VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow CLASSICAL arrow Direzioni creative. Da Peggy, un ‘classico’
Direzioni creative. Da Peggy, un ‘classico’
di Andrea Oddone Martin   

dimore_quartetto_nous_20161013_0552.jpgUn Anton von Webern ventiduenne, giovane violoncellista ancora universitario (musicologia, con Guido Adler) e appena reduce da un’esperienza wagneriana al Festival di Bayreuth, nell’anno in cui conobbe di persona Gustav Mahler dette alla luce una partitura tonale per archi dal titolo Langsamer Satz. Era il 1905, ed era appena iniziata la parabola artistica di una delle più importanti personalità europee, ma particolarmente sfortunata.

 

I riferimenti compositivi principali del primo periodo di Webern furono generalmente la natura e l’amore, alcuni titoli esemplificativi: Vorfrühling II (Annuncio di Primavera II, 1900), Du bist mein, ich bin dein (Tu sei mia, io sono tuo, 1901), Du träumst so heiss im Sommerwind (Tu sogni così ardentemente nel vento dell’estate, 1903), Im Sommerwind (Nel vento dell’estate, 1904).

 

Webern successivamente si immergerà totalmente nella profondità di senso di quelle prime dimensioni paniche, edificando architetture sonore di una purezza essenziale e costituendo assieme ad Alban Berg e al genio di Arnold Schönberg il nodo fondamentale del Novecento musicale denominato “Seconda Scuola di Vienna”.

 

Langsamer Satz viene eseguita in un concerto esclusivo, presso la Collezione Guggenheim in occasione della ricorrenza di nascita della fondatrice Peggy, il 26 agosto. Fin dal 1951, il Museo Guggenheim ha contrassegnato indelebilmente l’arte del XX secolo a Venezia e in tutto il mondo. 

 

Il Quartetto Noûs, integrato dal violoncello di Nemanja Stankovic´ eseguirà inoltre il Quintetto Op. 163, D. 956 di Franz Schubert. Ultimato a poche settimane dalla morte, il quintetto è un caleidoscopio di invenzioni formali e tonali. La formazione prevede il raddoppio del violoncello, garantendo così una timbrica scura, lirica e calda che si svolge nella rutilante espressione emotiva ed armonica.

 

 

Concerto per Peggy

26 agosto - Collezione Guggenheim

www.guggenheim-venice.it