VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow VENICENESS arrow All'ombra di Guglielmo. Bagno Marconi, il Lido tra nuovo e tradizione
All'ombra di Guglielmo. Bagno Marconi, il Lido tra nuovo e tradizione
di Redazione   

ImageLungomare Marconi 58, un indirizzo da segnare per il popolo dei festivalieri, seppure in versione doverosamente distanziata causa Covid-19. Bagno Marconi è una spiaggia e un ristorante, ma anche un chiosco dove poter fare una sosta gourmand e rilassarsi con la certezza di poter trovare del buon cibo e invitanti drink. Forti dell’esperienza dell’Ombra del Leone, al piano terra di Ca’ Giustinian a San Marco, si potrebbe dire che i gestori respirano aria di Biennale 24/24!

 

Un locale, sin dal nome, dal sapore d’antan come la spiaggia del Lido, affascinante, lontana dai clamori made in Cuneo, con i loro divertimentifici on the beach per ricchi o amanti del genere. La scelta dei piatti spazia tra il pescato del giorno e un assortimento di carni di razza chianina, con una buona scelta anche di pizze, per poter soddisfare tutti i palati.

 

Un menù vario, semplice nella migliore accezione possibile del termine, tra cui campeggiano anche gli spaghetti al pomodoro fresco e basilico, un piatto che non dovrebbe mai mancare in ogni ristorante degno di nota, e altri piatti della tradizione italiana. Inoltre il fattore spiaggia porta la differenza, il mare Adriatico, il nostro mare di quando eravamo bambini, conforta, segnando un orizzonte familiare, rassicurante.

 

Non si può affermare che il Lido sia caratterizzato per la propensione al cambiamento, pare una caratteristica intrinseca dei suoi abitanti la sindrome da status quo ante, tuttavia Bagno Marconi rappresenta il giusto compromesso tra il nuovo necessario e la tranquillità della tradizione, in cucina, nel servizio e nella resa finale in termini di soddisfazione del cliente. In fondo ogni luogo ha una sua vocazione particolare e il Lido è un’isola unica, una lingua di terra che protegge la bellezza di Venezia dalle aggressioni pelagiche e che sa essere una specie di Giano bifronte: metafisica come certi sguardi rivolti alla Laguna con il contorno accennato delle forme di San Marco in lontananza, e decadente come lo sono certe lunghe distese sabbiose che si protendono verso il mare aperto.

 

Bagno Marconi

Lungomare Guglielmo Marconi 58, Lido

https://bagnomarconi.com/