VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow FOCUS EVENTI | Gli imperdibili dal 12 al 18 febbraio 2021
FOCUS EVENTI | Gli imperdibili dal 12 al 18 febbraio 2021
di Redazioneweb   

manifesto_vanitosa_venezia.jpg

 

CARNEVALE
Fino a martedì 16 febbraio
IL CARNEVALE DEI CARNEVALI
Coriandoli di Cinema

Online su piattaforma VIMEO
In questo 2021 colorato di 'giallo', con una timida ripresa che ci si augura di effettiva ripartenza, La Fabbrica del Vedere dell’Archivio Carlo Montanaro ha ideato una sorta di ‘retrospettiva’ delle mostre presentate durante il Carnevale di Venezia, riportando sullo schermo di casa, computer o televisore che sia, oltre alle opere di Georges Méliès anche estratti da film dei maestri, da Charlie Chaplin a Buster Keaton, da Max Linder a Harold Lloyd, da Stan Laurel a Oliver Hardy, e i grandi mitici comici. Ventun frammenti (con alcune sorprese non da poco!) selezionati tra quanto presentato, tra il 2015 e il 2020, per celebrare insieme un appuntamento diventato tradizione.


 

 

 

 

the_italian_way_of_life_m9_museum.jpg

 

VISITE GUIDATE

Venerdì 12 febbraio, dalle ore 15.30
IL MIO '900 - VISITE TEMATICHE
M9 – Museo del ‘900, via G. Pascoli, Mestre

Per festeggiare la riapertura, M9 - Museo del ’900 ha attivato una serie di iniziative speciali, tra cui le visite tematiche Il mio ’900, con scrittori, storici, filosofi ed esponenti del mondo del giornalismo e della cultura, per conoscere parte dei contenuti di M9 e condividere lo sguardo di alcune “guide d’eccezione” su un luogo, un momento, un suono, una parola del Novecento.
h. 15.30 > Giuseppe Saccà, storico M9 | Luoghi Comuni, installazione che indaga le persecuzioni razziali perpetrate dagli italiani

h. 16.30 > Giorgio Camuffo, grafico | I ricordi di Campo case nove 787, Castello
h. 17.30 > Livio Karrer, storico M9 |  Per farci riconoscere. Cosa ci fa sentire italiani
h. 18.30 > Michelangela Di Giacomo, storica M9 | The Italian Way of Life

[le visite sono incluse nel biglietto d'ingresso e hanno durata di 30 minuti. Prenotazione obbligatoria tramite mail a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ]

 

 

storiedicarta_barabaoteatro1.jpg

 

 

KIDS

Da venerdì 12 febbraio, ore 16

#2 STORIE DI CARTA
Le mirabolanti avventure di Billy e Kid

In streaming on demand sulla piattaforma Backstage del Teatro Stabile del Veneto

Dopo il loro primo fatidico incontro sulla misteriosa Isola degli Scheletri, il mozzo Billy Il Brutto e il capitano Kid Barbaverde salpano insieme verso nuove scorribande piratesche nel secondo episodio della rassegna Storie di Carta, firmata da Barabao Teatro. I due maldestri pirati, alter ego dei creatori Ivan Di Noia e Romina Ranzato, continuano il loro viaggio sempre alla ricerca di un tesoro per il quale affrontano imprese straordinarie: al Carnevale di Venezia oppure a spasso nel Tempo. I due incontrano i grandi classici della letteratura per ragazzi e un’opera teatrale, in un’avvincente carrellata di proposte che vogliono unire il divertimento al piacere della conoscenza. 

 

 

 

 

 

fam-m9.jpg

 

LIVE MUSIC

Venerdì 12 febbraio, ore 16.30-18.30/19.30-20.30
FREE ACTION MUSIC IN M9
M9 – Museo del ‘900, via G. Pascoli, Mestre

La musica del Novecento torna a risuonare negli spazi più suggestivi dell’architettura di M9.
Free Action Music (F.A.M.), ideato dal contrabbassista Alvise Seggi, è un laboratorio creativo di musicisti italiani, in collaborazione con artisti internazionali, che si incontrano in luoghi inusuali per comporre musica jazz, interpretando dal vivo composizioni originali e improvvisazioni. Parteciperanno alla performance: Alberto Vianello ai sassofoni, Sokol Prekalori al violino e Dario Zennaro alla chitarra [ingresso libero, nel rispetto delle misure di sicurezza]

 

 

 

 

 

 

le-promesse_1.jpg

 

LIVE PERFORMANCE
Venerdì 12 febbraio, ore 18.30-19.30

M9 #POSTOFISSO - GINEVRA DOLCEMARE
Foyer M9 – Museo del ‘900, via G. Pascoli, Mestre

Il progetto Posto Fisso, organizzato in collaborazione con Marina Bastianello Gallery e l’atelier Temporaneo, trasforma il foyer del museo in uno spazio performativo di sperimentazione artistica, di ricerca e produzione, di condivisione e dialogo.
Ginevra Dolcemare con Danila Gambettola presenta l’azione performativa Le Promesse, che innesca spostamenti mediante trasformazioni simboliche [ingresso libero, nel rispetto delle misure di sicurezza].

 

 

 

 

 

 

 

 

paolopuppa1.jpg

 

TEATRO
Venerdì 12 febbraio, ore 18
LETTERE IMPOSSIBILI

PIRANDELLO E SVEVO: STORIA DI UN’ANTIPATIA A PRIMA VISTA
In streaming sul canale YouTube di Ateneo Veneto

Paolo Puppa immagina in questo monologo che Italo Svevo, esasperato per la sua emarginazione dal sistema letterario italiano, scriva a Luigi Pirandello nel 1926, approfittando del suo passaggio a Trieste con la compagnia Teatro d’Arte assieme alla sua Diva e Musa ispiratrice, Marta Abba. Nella “lettera impossibile” gli chiede una sorta di lascia-passare, per diventare qualcuno. La lettera si riferisce ad un episodio traumatico realmente accaduto, narrato a Paolo Puppa dalla stessa figlia di Svevo. Nell’invenzione del copione, il climax viene raggiunto quando Pirandello affida la sua risposta ad un proprio attore, il feltrino Camillo Pilotto.

 

 

 

 

 

 

baseggio-sito_2.jpg

 

TEATRO
Venerdì 12 febbraio, ore 19
BASEGGIO FRANCESCO, IN ARTE CESCO
In streaming on demand fino al 16 febbraio sulla piattaforma
Backstage del Teatro Stabile del Veneto
A cinquant’anni dalla morte del grande attore veneziano Cesco Baseggio, ma anche a cento anni dal suo primo debutto sulla scena in una formazione professionale, era il 12 febbraio 1921, il Teatro Stabile del Veneto ricorda la figura dell’uomo che al teatro veneto e in particolare a Carlo Goldoni dedicò gran parte della sua carriera e a cui deve molto del suo successo. Dall’esordio come violinista al Teatro Rossini di Venezia nel 1913 all’apice della fama con gli sceneggiati RAI dei grandi testi del teatro veneto negli anni '60, fino al tramonto accompagnato dalle note di un'opera lirica tratta dal testo goldoniano che più ha segnato tutta la vita dell'attore, ovvero I rusteghi, la produzione Baseggio Francesco, in arte Cesco ideata da Bepi Morassi e Anna Bogo si presenta come una retrospettiva volta a svelare aspetti forse meno noti, ma sicuramente significativi della carriera del grande attore… [continua]

 

 

 

pfassino.jpg

 

BOOKS
Sabato 13 febbraio, ore 18
IL PCI NELLA STORIA DEL ‘900 – DALLA RIVOLUZIONE ALLA DEMOCRAZIA
In streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di M9 - Museo del ’900

M9 - Museo del ’900, in collaborazione con la Fondazione Gianni Pellicani e il Festival della Politica, organizza due appuntamenti di approfondimento storico intorno al centenario della fondazione del Partito comunista d’Italia del 1921.  Dopo il primo focus del 22 gennaio scorso, curato da Livio Karrer con gli storici Marcello Flores e Paolo Pombeni (disponibile al canale YouTube di M9),i due nuovi webinar (13 e 26 febbraio), intendono ragionare criticamente sulla storia del comunismo italiano insieme a storici, politici, filosofi e politologi. Nel primo incontro la presentazione del libro di Piero Fassino, Dalla rivoluzione alla democrazia (Donzelli, 2021); ne discutono con l'autore Massimo Cacciari, Luca Molinari, Nicola Pellicani.

 

 

 

 


foto_serena_pea_la_bisbetica_domata.jpg

 

TEATRO
Sabato 13 febbraio, ore 19
LA BISBETICA DOMATA
In streaming on demand fino al 16 febbraio sulla piattaforma Backstage del Teatro Stabile Veneto

Nel giorno della vigilia di Carnevale, ma anche di San Valentino, il Teatro Stabile del Veneto propone un classico della commedia shakespeariana La Bisbetica Domata, adattata da Andrea Pennacchi per la regia di Silvia Paoli. Una nuova produzione allestita proprio nell’anno del Covid da Teatro Bresci e Teatro Stabile del Veneto, che ambienta la storia dei due giovani amanti Petruccio e Caterina nell’Italia degli anni ’90, ovvero gli anni dell’ascesa di Berlusconi, della crisi economica (il suo inizio), la caduta del muro di Berlino appena avvenuta, le top model, il grunge, gli uomini che sanno di Denim e Non è la rai in televisione. Una storia da cui traspare senz’altro l’amore, la sincerità e la fragilità, di due ragazzi problematici che si incontrano e cominciano una storia a modo loro, cercando uno spazio in una società in cui non si riconoscono, ma dove ritrovano le stesse problematiche di patriarcato, maschilismo e violenza domestica.

 

pbz_socialpbzl_1080x1080.jpg

 

CARNEVALE/KIDS
Domenica 14 febbraio, ore 15.30
IL CARNEVALE DEGLI ANIMALI
Concerto-laboratorio per famiglie su piattaforma Zoom [ISCRIZIONI]

In occasione del Carnevale Palazzetto Bru Zane propone ai bambini e alle famiglie una speciale sfilata digitale, con dress code a tema! L’iniziativa è promossa dall’atelier Elisabetta Garilli che,
con illustrazioni realizzate in tempo reale da Serena Abagnato, la danza di Giulia Carli, proporrà uno speciale laboratorio: protagonisti indiscussi, insieme ai bambini, saranno gli animali evocati dal Carnaval des animaux di Camille Saint-Saëns… 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

zioncuts.jpg

 

ONLINE PARTY
Domenica 14 febbraio, dalle ore 16

VENICE REGGAE CARNIVAL PARTY by ZION CUTS
Live straming su Mixcloud

Quello del 2021 è un Carnevale diverso dal solito, ma non per questo sarà senza musica: come da tradizione, anche quest’anno l’amatissimo reggae “made in Venice” arriverà in città, con il Venice Reggae Carnival Party, organizzato da Zion Cuts. I libri e gli scaffali della libreria MarcoPolo, affacciata sul Canale della Giudecca, saranno il palcoscenico d’eccezione di questo dj e live set, per dare risonanza alla cultura, alle storie e al sound, a 360 gradi. Oltre alla performance di Zion Cuts, altri due ospiti e amici condivideranno la loro musica: il dj e produttore Mighty Cez e Furio, cantante, musicista e compositore ex Pitura Freska e fondatore degli Ska-J. noltre, verrà presentato in anteprima il mixtape di Zion Cuts, Raggamuffin a Venessia: un tributo alla storica band reggae veneziana Pitura Freska, realizzato con lo speciale contributo di Furio e Valerio dei Pitura.

 

 

 

augellin-sito-3.jpg

 

TEATRO
Martedì 16 febbraio, ore 19
L’AUGELLINO BELVERDE
In streaming on demand fino al 16 febbraio sulla piattaforma Backstage del Teatro Stabile Veneto

Martedì grasso va in scena L’augellino belverde, fiaba teatrale di Carlo Gozzi, con protagonisti i gemelli Renzo e Barbarina, figli in realtà del re Tartaglia e della regina Ninetta, che lasciano la casa dei genitori adottivi, e, attraverso un percorso di maturazione e disillusione, solo in parte fiabesco, trovano loro stessi. Lo spettacolo ideato e costruito da Piermario Vescovo e Antonella Zaggia è prodotto da Teatro dell’orso in peata e Teatro Stabile Veneto in collaborazione con Teatro a l’Avogaria. Lo spettacolo è stato presentato in una ripresa video, appositamente realizzata a cura del Master in fine arts and filmaking dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, in occasione del convegno internazionale che le Università di Venezia e Verona, in collaborazione con l’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini, il Teatro Stabile Veneto e altri enti hanno organizzato il dicembre scorso per le celebrazioni del terzo centenario dalla nascita di Carlo Gozzi (1720-1806).

 

 

ceneri_2011_1.jpg

 

CLASSICA
Mercoledì 17 febbraio, ore 18
I CONCERTI DELLE CENERI
Incontro con Roberto Calabretto

In streaming sul canale YouTube della Fondazione Levi

Anche quest'anno, come nello scorso 2020, il tradizionale concerto delle Ceneri viene purtroppo rinviato per cause di forza maggiore.
Durante l’incontro online il professor Roberto Calabretto ripercorrerà la storia di uno degli appuntamenti più significativi della programmazione culturale della Fondazione Levi, dal 2003 ad oggi, attraverso una serie di esempi musicali.