VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow FOCUS EVENTI | La nostra selezione dal 23 al 29 aprile 2021
FOCUS EVENTI | La nostra selezione dal 23 al 29 aprile 2021
di Redazioneweb   
martedì 20 aprile 2021

Tra gli eventi della settimana selezionati dalla nostra Redazione: i nuovi open lab online firmati #PalazzoGrassiatYours, la presentazione del libro La tournée del secolo. Toscanini e la straordinaria nascita dell’Orchestra della Scala e il primo concerto lirico in presenza del 2021 al Teatro La Fenice, le performance sonore e i dj-set di M9 Forest Sounds, l'ultima lezione del corso yoga online ospitato nella Foresta M9, il concerto dei Solisti e Maestri collaboratori dell’Accademia Teatro alla Scala presentato dal Palazzetto Bru Zane, l'apertura delle mostre L’Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg alle Stanze del Vetro e Le annunciazioni di San Rocco e il Tintoretto del Doge Grimani alla Scuola Grande di San Rocco, i nuovi incontri del ciclo Afropean Bridges dell'Università Ca' Foscari, il tour virtuale targato QueriniLive

 

 

studio-saor-lab.jpg

 

OPEN LAB
Fino a mercoledì 27 aprile

#PALAZZOGRASSIATYOURS | EQUILIBRI ASTRATTI
Pagina Facebook e profilo Instagram di Palazzo Grassi – Punta della Dogana

Il ciclo di laboratori per tutti proposto da Palazzo Grassi - Punta della Dogana diventa digitale ed è realizzato in collaborazione con ospiti d'eccezione attivi nei diversi ambiti della creatività contemporanea, dal design alla scrittura. Con cadenze temporali diverse a seconda del progetto, il pubblico è invitato a partecipare alle attività, seguendo semplici indicazioni (scaricabili dal sito), volte a stimolare punti di vista inediti sulla propria quotidianità e a condividerne i risultati sui social con l’hashtag #palazzograssiatiyours. Il laboratorio Equilibri Astratti di studio saòr, si concentra sull’architettura illustrata e invita i partecipanti ad osservare le attività quotidiane e creare mappe e diagrammi dello spazio che ci circonda. Missione? “Creare piccole grafiche astratte: una memoria schematica di questo periodo di pausa forzata.

 

 

 

 

 

 

 

contrapposto_studies_i_through_vii_2015-2016.jpg

 

 

DIALOGUES
Venerdì 23 aprile
BRUCE NAUMAN ARCHIVE FOR THE FUTURE
Pagina Facebook e canale YouTube di Palazzo Grassi – Punta della Dogana
In attesa della mostra Bruce Nauman: Contrapposto Studies che aprirà al pubblico dal 23 maggio, Palazzo Grassi – Punta della Dogana presenta un programma settimanale di conversazioni online condotte dai curatori della mostra Carlos Basualdo e Caroline Bourgeois, insieme ad artisti e artiste, danzatori, storici dell’arte, performer, musicisti internazionali invitati a raccontare il proprio punto di vista sul lavoro di Bruce Nauman, sulla sua influenza nella propria produzione artistica e il potenziale impatto sull’arte del futuro.‚Ä®Tra i partecipanti, gli artisti Philippe Parreno, Anne Imhof, Elisabetta Benassi, Nairy Baghramian e Tatiana Trouvé, i danzatori/coreografi Boris Charmatz e Lenio Kaklea, i performer Paul Maheke e Ralph Lemon, la storica dell’arte Élisabeth Lebovici, il direttore d’orchestra Teodor Currentzis.

 

 

 

 

 

 

la-tournee-del-secolo.jpg

  

BOOKS
Venerdì 23 aprile, ore 17.30
LA TOURNÉE DEL SECOLO
Toscanini e la straordinaria nascita dell’Orchestra della Scala

Live streaming sul canale YouTube del Teatro La Fenice

La Fondazione Teatro La Fenice celebra una felice storia di ‘ripartenza’: quella che Arturo Toscanini rese possibile a Milano con il Teatro alla Scala e la fondazione della sua orchestra. Il racconto di quel fatidico 1921 – sono passati da allora cento anni esatti – è il tema portante della presentazione del libro La tournée del secolo. Toscanini e la straordinaria nascita dell’Orchestra della Scala (ed. Libreria Musicale Italiana), alla presenza dell’autore Mauro Balestrazzi, del sovrintendente e direttore artistico della Fenice Fortunato Ortombina e, in collegamento da New York, del musicologo Harvey Sachs. «Sarà questa una speciale occasione – ha commentato il sovrintendente Ortombina – per rievocare anche le numerose e importantissime apparizioni del maestro a Venezia...».

 

 

 

 

 

 

 

microculture-m9.jpg

 

PERFORMANCE

Venerdì 23 aprile, ore 21
M9 FOREST SOUNDS | MICRO CULTURE
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900

Prosegue il ciclo di performance sonore e dj-set originali che amplificano il messaggio di rigenerazione di Foresta M9, la mostra-installazione temporanea che ha trasformato il Museo del '900 in un bosco di ben 600 essenze arboree. Micro Culture è un progetto in duo di Alessandro Pizzin e Alessandro Monti, che continua le atmosfere di The Wind Collector e attualizza il suono verso nuove prospettive grazie all'uso della tecnologia, ma sempre all'interno di un mood elettro-acustico, con la presenza essenziale di strumenti suonati. Il progetto si è concretizzato con l'uscita del primo CD Micro Culture firmato da Alieno de Bootes (alter ego di Alessandro Pizzin) e Alessandro Monti e ultimato a distanza durante il primo lockdown del 2020.

 

 

 

 

 

 

albero-yoga-m9.jpg

 

 

LAB
Sabato 24 aprile, ore 9.30-10.30
L’ALBERO DELLO YOGA | LA STABILITÀ MENTALE ED EMOTIVA
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900
Grazie alla collaborazione con Laura Lena e Studio Iyengar Yoga Venezia, nel mese di aprile Foresta M9 diventa la scenografia perfetta per scoprire la pratica di una disciplina millenaria, che coltiva il corpo e i sensi, affina la mente e educa l’intelligenza per raggiungere la pace dell’anima.
Nella quarta lezione e ultima lezione si lavorerà sul respiro per raggiungere la stabilità mentale ed emotiva. Spesso accade che gli organi sensoriali abbiano la meglio sulla mente a scapito del benessere mentale e fisico. La pratica dello yoga allena i sensi e la mente a resistere agli stimoli e a riposare, donando stabilità e serenità.

 

 

 

 

 

 

 

 

arca-vetro-cini.jpg

 

EXHIBITION
Da lunedì 26 aprile

L’ARCA DI VETRO. LA COLLEZIONE DI ANIMALI DI PIERRE ROSENBERG
Le Stanze del Vetro, Isola di San Giorgio Maggiore [in loco]

L’Arca di vetro. La collezione di animali di Pierre Rosenberg, mostra curata da Giordana Naccari e Cristina Beltrami ripercorre – in modo originale e coinvolgente – la storia del vetro muranese del Novecento attraverso un’angolazione inedita: l’animale di vetro.  L’Arca di Vetro è inoltre visitabile in modalità digitale grazie al nuovo virtual tour 3D – accessibile, sia da desktop che da mobile, collegandosi al sito www.lestanzedelvetro.org – che dà la possibilità di approfondire, sala dopo sala, le straordinarie opere esposte grazie ai numerosi contributi testuali, fotografici e video dedicati alla produzione veneziana degli animali di vetro. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

annunciazioni-grimani-sanrocco.jpg

EXHIBITION
Da lunedì 26 aprile

LE ANNUNCIAZIONI DI SAN ROCCO E IL TINTORETTO E DEL DOGE GRIMANI
Scuola Grande di San Rocco e Palazzo Ferro Fini [in loco]

Nell’ambito delle celebrazioni per i 1600 anni dalla mitica fondazione della città, la Scuola Grande di San Rocco propone un breve ma suggestivo percorso sul tema dell’Annunciazione. La mostra sarà suddivisa in due sedi: Palazzo Ferro Fini, dove per l’occasione sarà esposto il mosaico a tessere minute realizzato da Giovanni Novello (1516-1522) e le sale della Scuola, dove l’annuncio dell’Angelo alla Vergine è rappresentato più volte da grandi maestri della pittura del Cinquecento: Tiziano e Tintoretto. All’ingresso, nella Sala Terrena, viene esposto anche un dipinto il cui prestito arricchirà per alcuni mesi il significativo nucleo permanente dei dipinti raffiguranti l’Annunciazione posseduti dal sodalizio: la tela tintorettiana appartenuta nel Settecento al doge Pietro Grimani e oggi in collezione privata. Tale prestito offre interessanti possibilità di confronto non solo con la tela di Tiziano del medesimo soggetto, collocata sopra uno degli archi del pianerottolo dello Scalone e indicata come modello dell’Annunciazione Grimani, ma anche con il celebre telero (1581-1582) che apre il ciclo delle storie della vita della Vergine, l’ultimo realizzato da Jacopo Tintoretto per la Scuola. Salendo poi la scala che conduce al Tesoro il visitatore potrà ammirare un’altra Annunciazione: quella realizzata da Tintoretto per le portelle d’organo della chiesa di San Rocco (1567-1570 c.), un tempo sulla controfacciata dell’edificio sacro e trasferita recentemente in Scuola.

 

lucasalsi.jpg

 

CLASSICA
Lunedì 26 aprile, ore 17.30
VERDI E LA FENICE
In presenza al Teatro La Fenice e in live streaming sul canale YouTube del Teatro
Il legame di Giuseppe Verdi con il Teatro La Fenice di Venezia è il filo conduttore del concerto lirico di cui sono protagonisti il baritono Luca Salsi e il basso Michele Pertusi, che si misureranno con pagine verdiane tratte dalle cinque opere che il compositore emiliano scrisse proprio per il Teatro veneziano: ErnaniAttila, RigolettoLa traviata e Simon Boccanegra. Nel cast del concerto figurano anche il mezzosoprano Chiara Brunello, il tenore Cristiano Olivieri, il baritono Armando Gabba e il basso Matteo Ferrara; maestro del Coro Claudio Marino Moretti. «Fiumi di parole sono state scritte a proposito dello speciale legame di Giuseppe Verdi con il Teatro La Fenice di Venezia – ha dichiarato il sovrintendente Ortombina – la sala cui destinò il debutto di cinque sue opere. E non poteva che essere così: Venezia fu nella vita del maestro una sala di eccezionale importanza».

 

 

 

 

 

 

 

farah-addonia.jpg

 

 

DIALOGUES
Lunedì 26 aprile, ore 18

AFROPEAN BRIDGES | SULAIMAN ADDONIA & CRISTINA ALI FARAH
Online sul sito hscif.org/afropean21 e on demand sul canale Youtube di HSC-Venice .

Giunto alla sua terza edizione Afropean Bridges è un workshop internazionale, o dall'International Center for the Humanities and Social Change dell’Università Ca’ Foscari Venezia, curato da Shaul Bassi, Igiaba Scego e Vittorio Longhi, e incentrato sull'identità degli europei di origine africana. Protagonisti del quinto appuntamento del ciclo, lo scrittore eritreo Sulaiman Addonia, autore de Le conseguenze dell’amore (Sperling & Kupfer), e la scrittrice italiana di origine somale Cristina Ali Farax, autrice di Madre piccola (Frassinelli 2007) e Il comandante del fiume (66th & 2nd, 2014).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

tokyo-m9-59.png

 

STORYTELLING
Mercoledì 28 aprile, ore 18.30
IN CAMMINO VERSO TOKYO
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900
Il Panathlon International Club di Mestre torna nel Chiostro M9 con In cammino verso Tokyo, un ciclo di 3 appuntamenti in diretta streaming, in collaborazione con Hi-Ve M9. Gli incontri vedono protagonisti grandi atleti veneti che ripercorreranno la loro storia di successi sportivi e titoli olimpici, in vista delle Olimpiadi Tokyo 2021. Dopo il primo incontro del 7 aprile dedicato ai 125 anni dei Giochi Olimpici commentati dal giornalista sportivo Walter Esposito, sarà la volta del canoista Daniele Scarpa e della campionessa di tiro con l’arco Sandra Truccolo, vincitori rispettivamente alle Olimpiadi e ai Giochi Paralimpici di Atlanta del 1996.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

alla-francese-ridotto-dei-palchi-del-teatro-alla-scala.jpg

 

CLASSICAL
Mercoledì 28 aprile, ore 18
ALLA FRANCESE
In streaming sulla Pagina Facebook e canale YouTube di Palazzetto Bru Zane
In questa stagione, il Centre de musique romantique française ha inaugurato un’importante collaborazione con l’Accademia Teatro alla Scala di Milano. Nel corso di due sessioni di masterclass a novembre 2020 e a marzo 2021, Alexandre Dratwicki, direttore scientifico del Palazzetto Bru Zane, ha approfondito con i cantanti e i pianisti dell'Accademia del Teatro La Scala le peculiarità dell’interpretazione storicamente informata di mélodies e arie d’opera tratte dal repertorio dell’Ottocento francese. Il frutto di questi incontri è presentato in concerto dei Solisti e Maestri collaboratori dell’Accademia, permettendo così di diffondere il repertorio romantico francese nel modo in cui è stato scritto ed eseguito durante l’Ottocento.

 

 

 

 

 

 

 

 

picasso_the-poet.jpg

 

LECTURE
Mercoledì 28 aprile, ore 19
SOTTO LA LENTE #4 | PICASSO
Conferenza online su piattaforma Zoom [iscrizioni*]

Il ciclo di incontri digitali Sotto la lente della Collezione Guggenheim attraverso le parole di due esperti in ambito di restauro e conservazione, Paola Borghese, restauratrice presso la Pinacoteca di Brera, Milano, e Luciano Pensabene Buemi, conservatore alla PGC, approfondisce escamotage artistici, tecniche pittoriche e interventi di conservazione adottati da quattro celebri artisti. Durante il quarto e ultimo incontro (riservato ai soci Guggenheim), a cura di Luciano Pensabene Buemi, un focus sullo studio, la conservazione e il restauro delle opere di Pablo Picasso della Collezione Peggy Guggenheim, Da Il poeta del 1911, manifesto di astrazione del Cubismo analitico, a Sulla spiaggia del 1937, un capolavoro dall’atmosfera intima e lirica.

  

 

 

 

 

 

 

 

forestam92.jpg

 

WEBINAR

Mercoledì 28 aprile, ore 17.30
IL MIO ‘900 IN VERDE | MARIA CHIARA TOSI
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900

Continua in versione digitale la serie di viaggi tematici dentro il Novecento già avviato con gli approfondimenti guidati nella mostra permanente del museo. In occasione della mostra Foresta M9 voci d’eccezione racconteranno alberi, foreste, boschi, comunità, ecosistemi e sostenibilità.  Maria Chiara Tosi, professoressa dell’Università IUAV di Venezia, tratterà il tema degli spazi del welfare. Il Novecento è stato il secolo del welfare, che ha trovato espressione anche negli spazi pubblici. La creazione di parchi e boschi urbani ne sono un esempio interessante.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

itmfl_still9.jpg

 

CINEMA
Da mercoledì 28 aprile 

IN THE MOOD FOR LOVE
Nelle sale cinematrografiche

Le sale cinematografiche italiane riaprono le porte e riaccendono gli schermi. Una notizia talmente bella e attesa, che merita di accompagnarsi a una notizia altrettanto forte: mercoledì 28 aprile sarà infatti In the Mood for Love, il capolavoro di Wong Kar Wai, a segnare la storica ripartenza. Il racconto più romantico di sempre, oggi nella versione 4K, per una data che non è un semplice numero sul calendario… In the Mood for Love, distribuito dalla Tucker Film, è stato restaurato da L’Immagine ritrovata di Bologna e dalla Criterion di New York, partendo dal negativo originale, e il geniale capofila della new wave cinese Wong Kar Wai ha supervisionato tutte le operazioni. Tucker Film porterà al cinema anche le sue prime due opere, As Tears Go By e Days of Being Wild, e le versioni 4K di Angeli perduti, Hong Kong Express e Happy Together. Un prezioso percorso monografico intitolato Una questione di stile e inaugurato, appunto, da In the Mood for Love.

 

 

 

 

 

 

ryoko-sekiguchi-e1440787683205.jpeg

 

OPEN LAB
Da mercoledì 28 aprile a sabato 2 maggio

#PALAZZOGRASSIATYOURS | PERCHÈ SI MANGIA?
Pagina Facebook e profilo Instagram di Palazzo Grassi – Punta della Dogana

Il ciclo di laboratori per tutti proposto da Palazzo Grassi - Punta della Dogana diventa digitale ed è realizzato in collaborazione con ospiti d'eccezione attivi nei diversi ambiti della creatività contemporanea, dal design alla scrittura. Con cadenze temporali diverse a seconda del progetto, il pubblico è invitato a partecipare alle attività, seguendo semplici indicazioni (scaricabili dal sito), volte a stimolare punti di vista inediti sulla propria quotidianità e a condividerne i risultati sui social con l’hashtag #palazzograssiatiyours. Dal 28 aprile, la scrittrice Ryoko Sekiguchi propone il laboratorio di scrittura Perché si mangia? e ci invita a viaggiare con la fantasia e il palato e a scoprire perché riflettere sul cibo è pensare al mondo. Prendendo ispirazione dai testi di Ryoko, immagineremo una ricetta, una pièce teatrale o una serata a tema!‚Ä®

 

 

 

 

 

 

 

querinilive-manoscritti.jpg

 

VIRTUAL TOUR
Giovedì 29 aprile, ore 18
QUERINILIVE | ‘GOLD’. L’ORO NEI LIBRI
I MANOSCRITTI MINIATI E ALTRI TESORI DEI QUERINI STAMPALIA

Visite virtuali in diretta su piattaforma Zoom [iscrizione obbligatoria*]

Torna QueriniLive con un nuovo ciclo di visite guidate digitali in diretta, per scoprire la Querini Stampalia e i suoi ‘dettagli’. Ad accompagnare il visitatore tra i preziosi libri della Fondazione è Angela Munari, archivista e bibliotecaria. L’oro è da sempre tra i metalli più ricercati, ambiti da principi e regnanti. È l'elemento prezioso per eccellenza. Anche i libri ne conservano numerose tracce, come ornamento nei volumi miniati. Ma come venivano lavorate le lamine, come si passava dalle monete alle sottili foglie applicate alle pagine? La ricca raccolta di manoscritti dal ‘300 al ‘500 testimonia il valore e la forza emotiva della parola scritta e delle immagini che la accompagnano.

*Il costo è di 3 euro per ciascun collegamento

 

 

 

 

 

 

nwaneri-khachatourian.jpg

 

DIALOGUES
Giovedì 29 aprile, ore 18

AFROPEAN BRIDGES | LIDIJA KHACHATOURIAN & KELECHI NWANERI
Online sul sito hscif.org/afropean21 e on demand sul canale Youtube di HSC-Venice .

Giunto alla sua terza edizione Afropean Bridges è un workshop internazionale, o dall'International Center for the Humanities and Social Change dell’Università Ca’ Foscari Venezia, curato da Shaul Bassi, Igiaba Scego e Vittorio Longhi, e incentrato sull'identità degli europei di origine africana. Protagonisti del sesto appuntamento del ciclo, la gallerista e curatrice Lidija Kostic Khachatourian, con base a Venezia e Dubai, e l’artista nigeriano Kelechi Nwaneri, ospite della residenza artistica di AKKA Project a Venezia nel 2020.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

nuevo-orden2020.jpeg

 

CINEMA
Fino a giovedì 29 aprile

#iorestoinsala | NUEVO ORDEN
Giorgione Movie d’essai, sala A virtuale [acquista il biglietto]

Premiato con il Leone d’Argento alla 77. Mostra del Cinema di Venezia, Nuevo Orden del regista messicano Michel Franco è un affascinante dramma distopico ricco di suspense, in cui uno sfarzoso matrimonio dell’alta società viene mandato a monte da una rivolta inaspettata, scaturita dal confitto sociale che dà il via a un violento colpo di stato. Attraverso gli occhi della solidale giovane sposa e dei domestici che lavorano per e contro la sua abbiente famiglia, Nuevo Orden descrive a rotta di collo la caduta di un sistema politico e la nascita di uno ancora più angosciante.

 

 

 

 

 

 

 

-01_iscriviti_bianco_ok.jpg