VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow FOCUS EVENTI | La nostra selezione dal 29 aprile al 6 maggio 2021
FOCUS EVENTI | La nostra selezione dal 29 aprile al 6 maggio 2021
di Redazioneweb   
mercoled├Č 31 marzo 2021

Tra gli eventi della settimana selezionati dalla nostra Redazione: la riapertura al pubblico del Multisala Rossini di Venezia con il premiatissimo Nomadland, una rassegna omaggio al regista sudcoreano Kim Ki-duk per #iorestoinsala, il ciclo di conversazioni online che anticipano la mostra su Bruce Nauman a Punta della Dogana, il quarto epidosodio del Fondaco delle Storie, le performance sonore e i dj-set di M9 Forest Sounds, le web serie teatrali A ritmo di Dante del Teatro Stabile del Veneto e Illustrissimo Goldoni di Arteven, una conferenza di Fondazione Levi dedicata alla figura di Mozart nel cinema, due nuovi incontri del ciclo Afropean Bridges, la lecture di Deborah Latouche per Fabrica Creative Lab, i laboratori per bambini di Foresta M9, l'ultimo appuntamento del ciclo di tour virtuali QueriniLive, il virtual tour della mostra del Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino di Fondazione Benetton...

 

 

nomadland1.jpg

 

CINEMA
Da giovedì 29 aprile

NOMADLAND
Multisala Rossini, salita del Teatro, San Marco
[acquista il biglietto online]

In occasione della riapertura al pubblico arriva al Rossini, Nomadland il film di Chloé Zhao con Frances McDormand che ha trionfato alla 77 Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nel 2020 e agli Oscar del 2021 vincendo la statuetta per miglior regia, miglior film e miglior attrice protagonista.
Empire, stato del Nevada. Nel 1988 la fabbrica presso cui Fern e suo marito Bo hanno lavorato tutta la vita ha chiuso i battenti, lasciando i dipendenti letteralmente per strada. Anche Bo se ne è andato, dopo una lunga malattia, e ora il mondo di Fern si divide fra un garage in cui sono rinchiuse tutte le cose del marito e un van che la donna ha riempito di quello che ha ancora per lei un significato. Vive di lavoretti saltuari, non ha l’età per riciclarsi in un Paese in crisi e si sposta di posteggio in posteggio cercando di tenere insieme il puzzle scomposto della propria vita. Sabato e domenica matinée alle ore 11. Proiezioni anche in versione originale con sottotitoli italiani: 30 aprile, 1 e 4 maggio.

 

 

 

 

ferro31.jpg

 

CINEMA
Da giovedì 29 aprile

#IORESTOINSALA | OMAGGIO A KIM KI-DUK
Sale virtuali, Giorgione Movie d'essai
[acquista il biglietto]
Un’intera settimana dedicata al cinema di Kim Ki-duk. Un omaggio - curato dal Far East Film Festival di Udine - che comprende alcuni dei film più amati e conosciuti del grande regista sudcoreano, prematuramente scomparso lo scorso dicembre e che Circuito Cinema Venezia propone nelle sale virtuali del Giorgione. Sono sei i titoli scelti per raccontare l’avventura cinematografica di un regista scoperto e amato dal pubblico e premiato in tanti festival: L’isola (2000) in concorso a Venezia57, Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera (2003), La Samaritana, Orso d'oro per la miglior regia al Festival di Berlino del 2004, Ferro 3 - La casa vuota, Leone d'argento per la regia a Venezia61, L'arco, in concorso a Cannes nel 2005, e, infine, Arirang premiato a Cannes 2011 nella sezione Un certain regard.

 

 

 

 

 

 

contrapposto_studies_i_through_vii_2015-2016.jpg

 

DIALOGUES
Venerdì 16 aprile

BRUCE NAUMAN ARCHIVE FOR FUTURE
Pagina Facebook e canale YouTube di Palazzo Grassi – Punta della Dogana

In attesa della mostra Bruce Nauman: Contrapposto Studies che aprirà al pubblico dal 23 maggio, Palazzo Grassi – Punta della Dogana presenta un programma settimanale di conversazioni online condotte dai curatori della mostra Carlos Basualdo e Caroline Bourgeois, insieme ad artisti e artiste, danzatori, storici dell’arte, performer, musicisti internazionali invitati a raccontare il proprio punto di vista sul lavoro di Bruce Nauman, sulla sua influenza nella propria produzione artistica e il potenziale impatto sull’arte del futuro.
Tra i partecipanti, gli artisti Philippe Parreno, Anne Imhof, Elisabetta Benassi, Nairy Baghramian e Tatiana Trouvé, i danzatori/coreografi Boris Charmatz e Lenio Kaklea, i performer Paul Maheke e Ralph Lemon, la storica dell’arte Élisabeth Lebovici, il direttore d’orchestra Teodor Currentzis.

 

 

 

 

 

 

fondaco_ph_giorgia-chinellato.jpg

 

STORYTELLING

Venerdì 30 aprile, ore 12
FONDACO DELLE STORIE #2

Online sulla pagina Facebook e sul profilo instagram di T Fondaco dei Tedeschi by DFS

La storia dell’antico Fondaco dei Tedeschi si svela in quattro episodi video, della durata di cinque minuti ciascuno, creati e interpretati da Mattia Berto, regista, autore e attore teatrale veneziano (ultimo appuntamento 14 maggio). Le origini del Fondaco dei Tedeschi e alcuni dei suoi misteri, simboli e segreti sono stati svelati nel primo e nel secondo capitolo della web serie, ma la magia non finisce qui e l’avventura all’interno dell’antico palazzo veneziano è ancora ricca di rivelazioni e meraviglia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

palazzo_grimani_di_s.m._formosa_ingresso_attr._al_sanmichelio_con_tre_busti_romani1.jpg

 

 

GUIDED TOUR
Venerdì 30 aprile, ore 16.30/17.30
IL PALAZZO SI MOSTRA ALL’ESTERNO
Palazzo Grimani, Santa Maria Formosa, Castello [in loco]

In attesa della riapertura al pubblico prevista per il 20 maggio con l'inaugurazione delle mostre Archinto di Georg Baselitz e Domus Grimani – La Sala del Doge, il Museo di Palazzo Grimani propone un ciclo di visite guidate gratuite che si svolgono unicamente al di fuori dell’edificio o nello spazio della corte interna, dedicate all’architettura delle facciate, del portale e delle logge.
L’iniziativa fa parte del progetto Alla città e agli amici. Il Museo di Palazzo Grimani per i 1600 anni di Venezia, iniziato lo scorso 25 marzo proprio con un focus sulle “porte” della celebre dimora.

Prenotazione obbligatoria: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 

 

 

 

 

 

a-ritmo-di-dante-4-sito-880x5801.jpg

 

WEB SERIE
Venerdì 30 aprile, ore 18
A RITMO DI DANTE #4 | RICORDATI DI ME
Piattaforma Backstage del Teatro Stabile Veneto

Prosegue la web serie teatrale, realizzata dagli allievi del terzo anno dell’Accademia Teatrale Carlo Goldoni  e curata da Paola Bigatto, per dialogare con Dante ed esplorare posti e passaggi meno noti della Divina Commedia. Nel quarto cortometraggio, intitolato, Ricordati di me, Gregorio Righetti, nello stile del teatro-canzone, condurrà un racconto sulla più misteriosa e affascinante figura femminile della Commedia (Purg. V), che attraversa da settecento anni l’immaginario dei poeti: Pia dei Tolomei

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

strabordante_villaemo_11.jpg

MUSICA

Venerdì 30 aprile, ore 18
INTERNATIONAL JAZZ DAY - UNESCO IN MUSICA
Pagina Facebook di ItaliaJazz 

Il 10° anniversario dell’International Jazz Day Unesco cade in questo anno particolare, dove sono ancora forti le limitazioni degli spettacoli dal vivo, ma non si fermano le celebrazioni: grazie ad un programma di concerti in streaming, pensati per promuovere il connubio perfetto tra la musica jazz di qualità e il prestigio delle sedi UNESCO in Italia.
Un’iniziativa unica che mette insieme, dal Nord al Sud Italia, alcuni dei più preziosi luoghi del patrimonio nazionale e importanti musicisti del jazz italiano. Tra i protagonisti dell’evento, unici rappresentati per il Nordest, c’è anche l’associazione culturale nusica.org, che ha aderito con grande entusiasmo a questa iniziativa. Il sound degli XYQuartet di Nicola Fazzini (sax alto), Alessandro Fedrigo (basso elettrico) Saverio Tasca (vibrafono) e Luca Colussi (batteria), insieme all’inconfondibile voce-strumento di John De Leo, porteranno a Villa Emo a Fanzolo di Vedelago una speciale edizione del progetto StraborDante: un viaggio musicale in cui appaiono gli incontri, i dialoghi, le suggestioni e le straordinarie invenzioni che popolano il cantico più evocativo della Divina Commedia, in un’opera tra jazz, rock e noise.

 

 

 

 

amadeus-film-5680971.jpg

 

CLASSICA/CINEMA
Venerdì 30 aprile, ore 18
WOLFGANG AMDEUS MOZART E IL CINEMA
Canale YouTube di Fondazione Levi

Per il ciclo di incontri sui compositori a cura del gruppo di ricerca della Fondazione Levi La critica musicale e la musica per film, un appuntamento dedicato a Mozart per scoprire alcuni momenti della storia del cinema che hanno visto il compositore protagonista di un film o di una colonna sonora.
Appuntamenti seguenti:
Richard Wagner (11 giugno)
Antonio Vivaldi (23 luglio)
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

losci.jpg

 

PERFORMANCE

Venerdì 30 aprile, ore 21
M9 FOREST SOUNDS | CARNIVAL EXPLORERZ feat. MAGENTA & LOSCI
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900

Prosegue il ciclo di performance sonore e dj-set originali che amplificano il messaggio di rigenerazione di Foresta M9, la mostra-installazione temporanea che ha trasformato il Museo del '900 in un bosco di ben 600 essenze arboree. Carnival Explorerz torna nella Foresta M9 con Magénta, la cui visione musicale intreccia UK garage, dubstep e jungle, assorbendo influenze da tutto il mondo e trasformandole in tracce e selezioni viniliche stimolanti per il corpo quanto per la mente, e L O S C I, produttore pugliese con base nel veneziano, che sperimenta le connessioni tra misticismo, rave culture e nuove forme di musica tradizionale dai quattro angoli del globo.

.

.

 

 

 

 

 

m9-museo-children1.jpg

 

 

KIDS LAB
Sabato 1 maggio, ore 11-12.30
CHE SI MANGIA?
Museo M9, via Poerio 34-Mestre [in loco]
Nel corso del Novecento nei paesi occidentali è stato possibile sconfiggere la fame per milioni di persone. Questo, grazie ad una serie di invenzioni – come il frigorifero – e a una alimentazione equilibrata. Quali sono i principi di un’alimentazione equilibrata? Come facciamo a rispettare l’ambiente scegliendo gli ingredienti dei nostri pasti? Attraverso giochi educativi ed esperimenti scientifici condotti direttamente dai partecipanti, s’indagheranno non solo i nutrienti che ci sono in un piatto di pasta o in un bicchiere di cola, ma anche quanti km questi ingredienti fanno per arrivare sulla nostra tavola (età indicata 8-11 anni, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ).

 

 

 

 

 

 

  

m-children_mestre1.jpg

 

 

KIDS LAB
Domenica 2 maggio, ore 11-12.30
COME BERE UN BICCHIER D'ACQUA
Museo M9, via Poerio 34-Mestre [in loco]
L’acqua è un elemento indispensabile per la vita sulla Terra, da tutelare per preservarne la disponibilità anche in futuro. In questo laboratorio i bambini sperimenteranno alcuni aspetti e caratteristiche dell’acqua più strettamente legate alla vita degli alberi e degli animali, quali siano i consumi dell’uomo e quali azioni possiamo mettere in campo per purificare le acque; nel particolare, i partecipanti costruiranno un sistema di depurazione delle acque ( Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ).

 

 


 
 
 
 
 
 

giancarlo_marinelli_arteven.jpg

  

TEATRO
Lunedì 3 maggio, ore 18
ILLUSTRISSIMO GOLDONI CARLO – LA LOCANDIERA
In streaming nei siti culturaveneto.it e myarteven.it

Realizzata dal Circuito Teatrale Regionale Arteven per la direzione artistica di Giancarlo Marinelli con il sostegno della Regione Veneto, la web serie prende spunto da dieci titoli di opere del nostro drammaturgo più importante e riconosciuto a livello europeo: Carlo Goldoni. Al Teatro Metropolitano Astra di San Donà di Piave e presso altri Teatri della rete è stato allestito uno studio di registrazione per intervistare artisti distintisi nei settori teatro, musica, danza, circo contemporaneo e non solo. Il quarto episodio è ispirato a La Locandiera, e il celebre personaggio di Mirandolina è il fil rouge che unisce le parole e le riflessioni di Giancarlo Marinelli, Pierluca Donin, degli ospiti Carlo Presotto, Meri Malaguti e Isabella Collalto, intervistati da Claudia Vigato [vai agli altri episodi ].

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

afropean-bridges1.jpg

 

DIALOGUES
Lunedì 3 maggio, ore 18-19

AFROPEAN BRIDGES | YURI BOYCHENKO - CHINEDU NWOKEAFOR
Online sul sito hscif.org/afropean21 e on demand sul canale Youtube di HSC-Venice .

Giunto alla sua terza edizione Afropean Bridges è un workshop internazionale, organizzato dall'International Center for the Humanities and Social Change dell’Università Ca’ Foscari Venezia, curato da Shaul Bassi, Igiaba Scego e Vittorio Longhi, e incentrato sull'identità degli europei di origine africana.

Protagonisti del settimo doppio appuntamento del ciclo, Yuri Boychenko, capo dell’Unità antidiscriminazione presso l’Ufficio dell'Alto Commissariato per i diritti umani delle Nazioni Unite (OHCHR) e l’attivista del movimento Black Lives Matter, Chinedu Nwokeafor.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

latouche.jpg

 

LECTURE
Mercoledì 5 maggio, ore 15
FABRICA CREATIVE LAB | A BIT OF ME AND A BIT OF SABIRAH
Online su piattaforma ZOOM [iscrizioni]

Deborah Latouche è direttore creativo e designer del marchio Luxury Modest Wear SABIRAH, lanciato alla London Fashion Week nel febbraio 2020. SABIRAH è nota per la squisita sartoria e abiti di tendenza realizzati con scampoli di lusso, spesso di origine italiana. Le sue collezioni raffinate e lussuose aprono nuove frontiere all’abbigliamento modesto che piacerà a tutte le donne. Deborah è in grado di implementare storie di moda iconiche con visione creativa e facilità. La sua tendenza al colore è esaltata dalla sua eredità caraibica. Insieme a un meticoloso occhio per i dettagli e all’amore per i designer nuovi e affermati, crea un lavoro vibrante, eccitante e progressivo.
Durante il webinar Latouche racconterà il suo percorso creativo, di come ha “navigato”  nel settore della moda nella speranza d’incoraggiare altri designer a perseguire il loro sogno.

 

 

 

 

 

 

 

forestam92.jpg

 

LECTURE

Mercoledì 5 maggio, ore 17.30
IL MIO ‘900 IN VERDE | LAURA MASCINO
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900

Laura Mascino architetto urbanista, racconta luoghi i di Venezia e della sua terraferma pronti a diventare “nuovi paesaggi” urbani, grazie a uno sguardo rinnovato. Ad esempio, l’area che insiste tra il Marzenego, il Dese e lo Zero – tre fiumi di risorgiva – potrebbe facilmente diventare un parco agricolo. Nel suo racconto, Mascino parte da Foresta M9, in una passeggiata immaginaria che, seguendo il Marzenego, arriva ai primi campi di questo territorio, che è ancora città, per progettare il territorio secondo nuovi valori: valorizzazione del sistema economico locale, miglioramento della qualità ambientale, paesaggistica e culturale attraverso la gestione e la tutela delle risorse presenti, promozione del territorio agricolo del Veneziano, limitazione del consumo di suolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

alessandro-niero.jpg

DIALOGUES

Mercoledì 5 maggio, ore 18.30
TRANSLATORS IN CONVERSATION | ALESSANDRO NIERO
Incontro online su piattaforma ZOOM [iscrizioni]
Nell’ambito di Writers in Conversation, iniziativa collegata al festival internazionale di letteratura Incroci di Civiltà, si inserisce Translators in Conversation, ciclo di incontri con traduttori professionisti promosso dalla prof.ssa Marija Bradaš e dal prof. Flavio Gregori del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati. La rassegna intende dare spazio alla figura del traduttore nel contesto editoriale e culturale italiano. Ospite del secondo incontro, Alessandro Niero (San Bonifacio, 1968) residente al Lido di Venezia. Insegna Letteratura russa all’Università di Bologna. Si occupa di prosa e poesia russa del XX secolo e di questioni di traduzione. Tra le sue curatele di opere in prosa si segnalano: S. Kr┼żi┼żanovskij, Autobiografia di un cadavere e Il segnalibro (Biblioteca del Vascello, 1994 e 1995) ed E. Zamjatin, Racconti inglesi (Voland, 1999). Fra le sue traduzioni di poesia più recenti si ricordano: S. Stratanovskij, Buio diurno (Einaudi, 2009); D. Prigov, Trentatré testi (Terra Ferma, 2011); G. Ivanov, Diario post mortem (Kolibris, 2013). Per la sua attività di traduttore ha ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali: Premio di Traduzione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (2006), Premio “Lerici Pea Mosca” (2008), Premio “─îitaj Rossiju / Read Russia” (2012). Come autore, ha al suo attivo i seguenti libri di poesia: Il cuoio della voce (Voland, 2004), A.B.C. Chievo (Passigli Editore, 2013) e Poesie e traduzioni del signor Czarny (L’Obliquo, 2013).

 

 

  

cataloghi-querini1.jpg

 

VIRTUAL TOUR
Giovedì 6 maggio, ore 18
QUERINILIVE | TRAME IN LAGUNA
Visite virtuali in diretta su piattaforma Zoom [iscrizione obbligatoria*]

Ultimo appuntamento per QueriniLive il secondo ciclo di visite guidate digitali in diretta, per scoprire la Querini Stampalia e i suoi ‘dettagli’. Ad accompagnare il visitatore tra i preziosi libri della Fondazione sarà l’occhio esperto di Angela Munari, archivista e bibliotecaria. Un punto di vista inconsueto, fra antico e contemporaneo, attraverso la bellezza che ci sta mancando. «Dimmi cosa indossi e ti dirò chi sei». Nei secoli Venezia dà di sé un’immagine di autonomia e indipendenza anche attraverso l’abbigliamento. Tanti aspetti sociali e culturali nella Repubblica di Venezia tra ‘500 e ‘700 passano attraverso la moda, i cui dettagli sono rigorosamente controllati e codificati dal governo. Cataloghi sartoriali, incisioni, repertori sugli usi e i costumi ci aiutano a svelarne la trama.
 *Il costo è di 3 euro per ciascun collegamento

 

 

 

 

 

 

  

afropean-bridges1.jpg

 

DIALOGUES
Giovedì 5 maggio, ore 18

AFROPEAN BRIDGES | MAMADOU BA & FRANCESCO VACCHIANO
Online sul sito hscif.org/afropean21 e on demand sul canale Youtube di HSC-Venice .

Giunto alla sua terza edizione Afropean Bridges è un workshop internazionale, organizzato dall’International Center for the Humanities and Social Change dell’Università Ca’ Foscari Venezia, curato da Shaul Bassi, Igiaba Scego e Vittorio Longhi, e incentrato sull'identità degli europei di origine africana. Protagonisti dell’ottavo appuntamento del ciclo, il sociologo senegalese Mamadou Ba e il ricercatore Francesco Vacchiano, docente di Antropologia della salute e lingue e culture africane presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

tritticodantesco.jpg

 

TEATRO
Da giovedì 5 a domenica 9 maggio
TRITTICO DANTESCO - UN INFERNO
Teatro Maddalene, Padova [in loco]

Il Teatro Maddalene riapre le sue porte e accoglie di nuovo il pubblico con Un Inferno, un Purgatorio, un Paradiso. Trittico dantesco, riscrittura delle tre Cantiche della Divina Commedia che, nell’anno del settecentenario dalla morte del Sommo Poeta, il Teatro Stabile del Veneto ha voluto affidare a tre tra i più interessanti drammaturghi contemporanei Fausto Paravidino, Letizia Russo e Fabrizio Sinisi, per la messa in scena di un solo spettacolo in tre parti distinte sapientemente diretto da Fabrizio Arcuri e arricchiti dalle musiche originali di Giulio Ragno Favero. Dal 5 al 9 maggio (tutte le sere alle ore 18, tranne domenica alle ore 16) va in scena il primo quadro del trittico, Un inferno di Paravidino. C’è una donna nel mezzo del cammin della sua vita che si è persa, cerca la sua bambina, nel cuore di una notte che le riserva alcuni incontri.

 

 

 

 

 

 

premioscarpa2020_c9a8950.jpg

 

VIRTUAL TOUR
Giovedì 6 maggio, ore 18
CAPPADOCIA. IL PAESAGGIO NEL GREMBO DELLA ROCCIA
Visita virtuale in diretta su piattaforma Zoom [iscrizione obbligatoria]

Incontro di presentazione del virtual tour della mostra del Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2020-2021, Cappadocia. Il paesaggio nel grembo della roccia. I curatori, Patrizia Boschiero e Luigi Latini, guidano una visita virtuale nelle sale della sede espositiva di Ca’ Scarpa. Un percorso, realizzato in collaborazione con Fabrica, attraverso cui si potrà visitare l’esposizione allestita nei quattro piani di Ca’ Scarpa con uno sguardo a 360° gradi, che consentirà di approfondire alcune tematiche scegliendo di consultare “materiali aggiuntivi”, come le brevi interviste ai curatori e ad altri studiosi coinvolti in questa edizione del Premio Carlo Scarpa, o la versione integrale di alcuni dei testi pubblicati nel volume collettivo Güllüdere e K─▒z─▒lçukur: la Valle delle Rose e la Valle Rossa in Cappadocia (Fondazione Benetton Studi Ricerche-Antiga, Treviso 2020).

 

 

 

 

 

 

 

 

-01_iscriviti_bianco_ok.jpg