VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow FOCUS EVENTI | La nostra selezione dal 7 al 14 maggio 2021
FOCUS EVENTI | La nostra selezione dal 7 al 14 maggio 2021
di Redazioneweb   
giovedì 06 maggio 2021

Tra gli eventi della settimana selezionati dalla nostra Redazione: la Festa dell'Europa a Venezia, il ciclo di conversazioni online che anticipano la mostra su Bruce Nauman a Punta della Dogana, l'ultimo epidosodio di Fondaco delle Storie, il concerto diretto dal maestro Henrik Nánási al Teatro La Fenice, il convegno online dedicato al luogo scelto dal Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2020–2021, le visite guidate agli esterni di Palazzo Grimani, il dj-set di Denis Rubini per M9 Forest Sounds, un laboratorio per famiglie a Palazzetto Bru Zane che riapre ufficialmente le sue porte al pubblico con il concerto Souvenir d'Italie per il ciclo Tanti Baci da Roma, un ciclo di conversazioni online sulla fauna del Veneto presentato da Università Ca' Foscari, due appuntamenti online con Fondazione Levi, due nuovi incontri del ciclo Afropean Bridges, il Festival internazionale di cortometraggi Corti a ponte, il secondo quadro del Trittico Dantesco al Teatro Maddalene di Padova, i Lux Days del Premio Lux...

 

 

bandiera-europa.jpg

 

FESTIVAL
Fino al 31 maggio

FESTA DELL'EUROPA
Pensare Europeo da 1600 anni

Dal 5 al 31 maggio 2021 si tiene la Festa dell'Europa a Venezia, la grande manifestazione veneziana, giunta alla sua IX edizione, che non si ferma nonostante l'emergenza sanitaria come segno della natura europeista e di resilienza della Città di Venezia e dei partner istituzionali che vi hanno sempre collaborato. Venezia è da sempre città interculturale e cosmopolita, aperta all'Europa e al mondo. Ecco perché gli appuntamenti della Festa dell'Europa sono inseriti nel calendario delle iniziative di Venezia1600 (1600.venezia.it). Fino al 31 maggio nel rispetto delle misure di contenimento, le iniziative si trasformano in modalità virtuale con decine di eventi online tra webinar, video, musica e premiazioni [vai al programma completo].


 

 

 

 

 

contrapposto_studies_i_through_vii_2015-2016.jpg

 

DIALOGUES
Venerdì 7 maggio

BRUCE NAUMAN ARCHIVE FOR FUTURE
Pagina Facebook e canale YouTube di Palazzo Grassi – Punta della Dogana

In attesa della mostra Bruce Nauman: Contrapposto Studies che aprirà al pubblico dal 23 maggio, Palazzo Grassi – Punta della Dogana presenta un programma settimanale di conversazioni online condotte dai curatori della mostra Carlos Basualdo e Caroline Bourgeois, insieme ad artisti e artiste, danzatori, storici dell’arte, performer, musicisti internazionali invitati a raccontare il proprio punto di vista sul lavoro di Bruce Nauman, sulla sua influenza nella propria produzione artistica e il potenziale impatto sull’arte del futuro.
Tra i partecipanti, gli artisti Philippe Parreno, Anne Imhof, Elisabetta Benassi, Nairy Baghramian e Tatiana Trouvé, i danzatori/coreografi Boris Charmatz e Lenio Kaklea, i performer Paul Maheke e Ralph Lemon, la storica dell’arte Élisabeth Lebovici, il direttore d’orchestra Teodor Currentzis.

 

 

 

 

 

cappadocia_fondazione_benetton_c9a8640-valle-delle-rose.jpg

 

CONFERENCE
Venerdì 7 maggio, ore 15-19.30
GÜLLÜDERE E KIZILÇUKUR: LA VALLE DELLE ROSE E LA VALLE ROSSA IN CAPPADOCIA

Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino, XXXI edizione
Convegno pubblico online su piattaforma Zoom [iscrizione obbligatoria ]

Fondazione Studi e Ricerche Benetton presenta un convegno pubblico dedicato al luogo scelto dal Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2020–2021, per conoscere da vicino e approfondire le peculiarità culturali e naturali del contesto dal quale emergono le due valli, “Güllüdere e Kizilçukur”. Introduzione a cura di Patrizia Boschiero e Luigi Latini, coordinatori delle attività del Premio Carlo Scarpa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

anfibi-rettili.jpg

 

LECTURE
Venerdì 7 maggio, ore 15.30

CONVERSAZIONI SULLA FAUNA NEL VENETO – ANFIBI E RETTILI
Conversazione online su piattaforma Zoom [iscrizioni]

Sciacalli, gatti selvatici, scoiattoli, ma anche aironi, fenicotteri, gru, salamandre, lucertole e trote. Sulla varietà della fauna a vertebrati del Veneto si focalizza il ciclo di incontri organizzato dalla BAS, Biblioteca di Area Scientifica e dal Dipartimento di Scienze Ambientali Informatica e Statistica dell’Università Ca’ Foscari dal titolo Conversazioni sulla Fauna del Veneto, in cui i docenti Piero Franzoi e Stefano Malavasi insieme ad Arianna Spada, dottoranda di Ca’ Foscari, dialogheranno con esperti per approfondire le conoscenze, i problemi e le strategie di gestione e conservazione  della fauna a vertebrati del Veneto. Ospite del secondo incontro Jacopo Richard (Veneto Agricoltura Agenzia veneta per l'innovazione nel settore primario) affronta il tema Anfibi e Rettili del Veneto: biodiversità tra necessità di conoscenza ed esigenze gestionali.

 

 

 

 

 

 

fratino-cova1.jpg

 

ITINERARY

Venerdì 7 maggio, ore 17.30 [ritrovo]

MICROECOLOGIE LAGUNARI – TRA LE DUNE
Oasi di San Nicolò, Lido di Venezia [evento gratuito, prenotazione obbligatoria a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ]

In occasione della mostra The Soul Expanding Ocean #1: Taloi Havini, aperta a Ocean Space fino al 17 ottobre 2021, riprendono le attività per il pubblico dal titolo Microecologie lagunari, il secondo ciclo di conversazioni itineranti in giro per la città della serie Venezia come modello per il futuro?, a cura di Barbara Casavecchia e Pietro Consolandi, che accompagneranno i visitatori alla scoperta delle isole della laguna di Venezia e dei loro delicati ecosistemi. La prima conversazione Tra le dune: riscopriamo ecosistemi dimenticati, insieme alla studiosa di biologia marina Lara Endrizzi, accompagnerà il pubblico all’oasi di tutela di San Nicolò, all’estremità settentrionale del Lido di Venezia, per osservare insieme un’area dunale e comprendere in che modo il suo ecosistema sia chiamato a rispondere alle esigenze di tutti i suoi abitanti, dalle erbe, agli uccelli, agli umani di passaggio verso la spiaggia. A guidare i partecipanti è la storia di un’inedita alleanza contro le cornacchie di due specie di uccelli in via d’estinzione, il fratino (Charadrius alexandrinus) e fraticello (Sternula albifrons), che nidificano in quest’area litoranea, il cui paesaggio è stato modificato dai cantieri per la costruzione del MOSE. Il ritrovo è alle 17.30 a Ocean Space oppure alle 18.15 al Lido, davanti la chiesa di Santa Maria Elisabetta.

 

  

palazzo_grimani_di_s.m._formosa_ingresso_attr._al_sanmichelio_con_tre_busti_romani1.jpg

 

 

GUIDED TOUR
Venerdì 7 maggio, ore 16.30/17.30
IL PALAZZO SI MOSTRA ALL’ESTERNO
Palazzo Grimani, Santa Maria Formosa, Castello [in loco]

In attesa della riapertura al pubblico prevista per il 20 maggio con l'inaugurazione delle mostre Archinto di Georg Baselitz e Domus Grimani – La Sala del Doge, il Museo di Palazzo Grimani propone un ciclo di visite guidate gratuite che si svolgono unicamente al di fuori dell’edificio o nello spazio della corte interna, dedicate all’architettura delle facciate, del portale e delle logge.
L’iniziativa fa parte del progetto Alla città e agli amici. Il Museo di Palazzo Grimani per i 1600 anni di Venezia, iniziato lo scorso 25 marzo proprio con un focus sulle “porte” della celebre dimora.

Prenotazione obbligatoria: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 

 

 

 

 

 

denis_rubini.jpg

 

PERFORMANCE

Venerdì 7 maggio, ore 21
M9 FOREST SOUNDS | DENIS RUBINI
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900

Prosegue il ciclo di performance sonore e dj-set originali che amplificano il messaggio di rigenerazione di Foresta M9, la mostra-installazione temporanea che ha trasformato il Museo del '900 in un bosco di ben 600 essenze arboree. La Foresta ospita questa settimana il dj-set di Denis Rubini, DJ e produttore padovano di musica dance, attivo per diversi anni a Berlino, dove ha partecipato alla creazione dell’etichetta indipendente “Degustibus Music”.


.

.

 

 

 

 

 

nanasi_foto_j_henry_fair.jpg

  

CLASSICA
Sabato 8 maggio, ore 19
CONCERTO DIRETTO DA HENRIK NÁNÁSI
Teatro La Fenice, Campo San Fantin-Venezia [in loco]

Live streaming sul canale YouTube del Teatro
Mantenendo un fil rouge con il programma verdiano del concerto della riapertura, il cartellone di maggio si apre sulle note della Sinfonia della Forza del destino: questa celeberrima pagina di Giuseppe Verdi, insieme con la Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64 di Pëtr Il'ič Čajkovskij, comporrà il programma del concerto diretto dal maestro ungherese Henrik Nánási.

 

 

 

 

  

 

 

 

 

pedalare-m9-36.jpg

 

 

BIKE
Domenica 9 maggio, ore 9.30
PEDALARE OLTRE LA FORESTA | IL BOSCO DI MESTRE
Chiostro del Museo M9, via Poerio 34-Mestre [partenza]
In collaborazione con La Velostazione Venezia, M9 esce dai confini dell’edificio del museo e propone percorsi cicloturistici guidati che, partendo dalla Foresta M9, accompagnano – nel rispetto delle norme vigenti – appassionati e famiglie nell’esplorazione del territorio della città metropolitana. Si parte domenica 9 maggio con una pedalata di 25 chilometri circa alla scoperta del Bosco di Mestre. Iscrizione obbligatoria: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo (scarica il regolamento).

 

 


 
 
 
 
 
 

soffiovento-bruzane.jpg

 

 

KIDS LAB
Domenica 9 maggio, ore 16/17

SOFFIO DI VENTO
Palazzetto Bru Zane, San Polo, Venezia [in loco]

Acquista il biglietto
Prime letture in musica per mettere in gioco le emozioni, da vivere insieme, grandi e piccini. 
Letture sonore da sussurrare, cantare, ascoltare: un tempo da trascorrere in compagnia di libri preziosi. Parole e suoni per scoprire, con il gioco euristico, materiali rumorosi e tattili e oggetti anche attraverso le mani. Per dare ai bambini degli stimoli senso-percettivi. Soffio di vento è una proposta speciale per vivere un momento di benessere creativo con il proprio bambino. Il laboratorio è condotto e ideato da Sabina Italiano con l'intervento musicale dell'Ensemble Musagète.


 

 

 

 

 

 

 

 

utopi-collage_sito-880x580.jpg

 

TEATRO
Domenica 9 maggio, ore 18.30
U-TOPI-A A VENEZIA

Il teatro di cittadinanza nella città ideale
Teatro Goldoni, Venezia [in loco]

Prenota il biglietto

Dopo aver tappezzato la città di manifesti al motto de “la città e il teatro non si fermano”, dopo aver animato Venezia con una caccia al tesoro, ma soprattutto dopo mesi di prove e riflessioni sulla città ideale i protagonisti del laboratorio di teatro di cittadinanza ideato e condotto dal regista Mattia Berto per il Teatro Stabile del Veneto sono pronti a debuttare sul palcoscenico del Teatro Goldoni. Nonostante la pandemia, anche quest’anno il gruppo di veneziani appassionati di teatro non si sono fermati. La performance ci porta nella metropoli di U-tòpi-a, nel pieno della campagna elettorale mentre i candidati si sfidano lanciando programmi per la città futura, improvvisamente un U-tope prende il potere e impone la sua unica visione. Alcuni non riescono a liberarsi del giogo del dittatore e restano imprigionati dal suo pensiero unico, ma una parte di cittadini si ribella a modo proprio e immagina atti di ricostruzione che ridisegnino una nuova geometria del vivere.

 

 

news-ed-eventi-m9-4-1.jpg

 

LECTURE

Domenica 9 maggio, ore 18
LA POLITICA DEL TERRORE. UNA TRADIZIONE CULTURALE
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900

Nella Giornata in memoria delle vittime del terrorismo, nonché anniversario dell’uccisione di Aldo Moro per mano delle Brigate Rosse, M9 – Museo del ’900, in collaborazione con il Centro Studi Storici di Mestre e Federmanager Venezia, presenta il secondo appuntamento de L’innocenza perduta. La stagione della violenza politica (1966-1984), il ciclo di approfondimenti per rileggere uno dei periodi più bui della storia repubblicana d’Italia. Interventi di Miguel Gotor e Francesco Benigno.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

enrico-fink-.jpg

 

TRIBUTE

Domenica 9 maggio, ore 18
KECHI KINNOR (PRENDI UN VIOLINO)
La musica ebraica italiana, tradizione in movimento con Enrico Fink

Live streaming sulla pagina Facebook di Beit Venezia
Come Ogni anno Beit Venezia onora la memoria di Napoleone (Leo) Jesurum (1929-2017), z.l.,  co-fondatore e primo Presidente. Quest'anno, Beit Venezia si unisce ai familiari di Leo nella volontà di ricordare insieme a lui la figura di Rav Elia Richetti, z.l., che tanto ha dato alle comunità e alle famiglie. Ospite dell'evento, il compositore, cantante, musicista Enrico Fink autorevele studioso e ricercatore di musica e cultura ebraica.

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

casalevi.jpg

 

LECTURE
Domenica 9 maggio, ore 20
#CasaLevi | THE MUSICAL RENAISSANCE OF ITALIAN JEWS 
Conferenza online su piattaforma Zoom [iscrizioni]

Prosegue il ciclo di conferenze organizzate dalla Cantors Assembly assieme alla Fondazione Levi sulla musica ebraica italiana: con l'incontro Cantata ebraica. The Music of Federico Consolo tenuta per la Shirat HaNefesh Congregation da Ramon Tasat.

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

igiaba-scego.png

 

DIALOGUES
Lunedì 10 maggio, ore 18 

AFROPEAN BRIDGES | SABA ANGLANA & ESTHER ELISHA & IGIABA SCEGO
Online sul sito hscif.org/afropean21 e on demand sul canale Youtube di HSC-Venice .

Giunto alla sua terza edizione Afropean Bridges è un workshop internazionale, organizzato dall’International Center for the Humanities and Social Change dell’Università Ca’ Foscari Venezia, curato da Shaul Bassi, Igiaba Scego e Vittorio Longhi, e incentrato sull'identità degli europei di origine africana. Protagonisti di questo appuntamento: Igiaba Scego, ex borsista di HSC Venice, scrittrice, giornalista e attivista, il suo ultimo libro è La linea del colore (Bompiani, 2020); Saba Anglana, cantante autrice e attrice italo-somala, conduttrice di programmi radiofonici; Esther Elisha è attrice italiana con madre italiana e padre beninese, interprete di vari ruoli in cinema, teatro e televisione (incontro in italiano).

 

 

 

 

 

 

 

 

guggenheim-mitimuse.jpg

 

 

LECTURE
Lunedì 10 maggio, ore 19
MITI, MUSE E MODELLE: LA FEMME FATALE
Conferenza online su piattaforma Zoom [iscrizioni]

In preparazione alla mostra Surrealismo e magia. La modernità incantata, che aprirà il 9 aprile 2022 a cura di Gražina Subelytė, Associate Curator della PGC, la Collezione Guggenheim propone tre lezioni online di storia dell’arte legate al tema della mitologia, tra gli aspetti centrali del movimento surrealista. Il primo appuntamento, dedicato al fascino dell’archetipo della femme fatale, è aperto a tutti mentre i successivi sono riservati ai soci del museo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

corti_a_ponte_20211.jpg

 

 

FESTIVAL
Da lunedì 10 a sabato 22 maggio
CORTI A PONTE 2021
Festival Internazionale di Cortometraggi

Online sul sito www.cortiaponte.it

Torna il Festival Internazionale di cortometraggi Corti a Ponte con la sua quattordicesima
edizione, dedicata al tema della Tecnologia intesa come quell’ingranaggio che vede da un lato il cervello, il pensiero umano, e dall’altro gli strumenti prodotti da esso, che, a loro volta, generano nuovi pensieri, dando vita a nuovi oggetti e nuovi strumenti. La proiezione dei cortometraggi sarà online, con biglietto gratuito, dal 10 al 21 maggio, prenotabile sul sito del Festival. Nella Sezione Ufficiale si troveranno corti d’autore, narrativi o di animazione, una parte dei quali è indirizzata a bambini e ragazzi. Mentre la Sezione 3.25 è interamente dedicata a opere cinematografiche realizzate da bambini, ragazzi e giovani di tutto il mondo dai 3 ai 25 anni di età. Il festival è arricchito da due innovative sezioni competitive, molto amate dai giovani: il Concorso 48 ore, una vera e propria sfida di creatività che consiste nel produrre un cortometraggio in sole 48 ore con elementi dati, e il Concorso colonne sonore, per sonorizzazioni e musiche composte appositamente per la sigla del Festival.

 

 

carlo_e_giorgio_1.jpg

 

 

PODCAST
Martedì 11 maggio, ore 13
CARLO & GIORGIO in BIFORE VERDI
Sui canali social di Cube Radio [Facebook, Instagram, YouTube

Radio Cube di Iusve – Istituto Universitario Salesiano Venezia lancia Bifore Verdi un nuovo podcast dedicato all'ambiente con protagonista il duo comico veneziano Carlo & Giorgio. La cornice narrativa del podcast sarà una bifora immaginaria dalla quale Carlo & Giorgio si affacceranno con la consueta ironia e leggerezza in un mondo in cui i giovani stanno diventando i protagonisti del cambiamento. Fuori dalla finestra un ospite della generazione 18-30 anni, scelto fra giovani cantanti, blogger e influencer cari ai millennials che discuterà con loro del tema della puntata. Ogni puntata verrà dedicata infatti a uno specifico tema. Ci saranno l’acqua e gli ambienti marini ma anche le foreste e gli spazi verdi; l’innovazione e la tecnologia, la cultura, società e persone; l’economia e l’industria e gli animali e la vita terrestre. 

 

 

 

 

 

arsenale-venezia.jpg

  

LECTURE
Martedì 11 maggio, ore 16.30

L’ARSENALE DI VENEZIA: UN SECOLARE CANTIERE DI MANAGEMENT E INNOVAZIONE
Incontro su piattaforma Zoom [iscrizioni]

In occasione delle celebrazioni per l’anniversario di Venezia 1600, gli Economics Tuesday Talks, eventi online organizzati dal Dipartimento di Economia dell’Università Ca' Foscari Venezia, metterà al centro del prossimo appuntamento l’Arsenale di Venezia. L’incontro fornirà alcuni spunti sulla storia dell’Arsenale, parlando dell’evolversi della sua organizzazione quale struttura complessa che ha dato i natali alle moderne pratiche gestionali, contabili e anche di organizzazione delle risorse umane. Un altro esempio della lunga storia di Venezia che parla al presente e può parlare al futuro. Intervengono: Mauro Bondioli, Luca Zan, Paola Lanaro; modera Monica Bilio.

 

 

 

 

 

 

 

fondazionelevi.jpg

 

 

LECTURE
Mercoledì 12 maggio, ore 17
#CasaLevi | ALUMNI LEVI LIVE
Diretta streaming sul canale YouTube di Fondazione Levi

Antonio Rostagno è il keynote speaker del nuovo incontro con gli Alumni Alessandro Avallone, Simona Gatto e Vera Vecchiarelli. Si discuterà il concetto di autorialità o di multi-autorialità in ambito musicale, ribadendo quanto tale prospettiva sia il punto di partenza necessario per ogni tipo di analisi di un’opera, a livello storico, culturale, estetico, performativo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

forestam9.jpg

 

LECTURE

Mercoledì 12 maggio, ore 17.30
IL MIO ‘900 IN VERDE | TOMMASO SITZIA
Pagina Facebook e canale YouTube di M9 - Museo del '900

Continua in versione digitale la serie di viaggi tematici dentro il Novecento già avviato con gli approfondimenti guidati nella mostra permanente del museo. In occasione della mostra Foresta M9, voci d’eccezione racconteranno alberi, foreste, boschi, comunità, ecosistemi e sostenibilità. Durante l’incontro, Tommaso Sitzia, professore associato all’Università di Padova, Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali - TESAF, parlerà di risorse naturali, pianificazioni forestali e siti protetti, impatti ambientali ed equilibri tra la conservazione della biodiversità e l’uso delle foreste.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

8_divinacommedia-1-purgatorio.jpg

 

 

TEATRO
Da mercoledì 12 a domenica 16 maggio
TRITTICO DANTESCO - UN PURGATORIO
Teatro Maddalene, Padova [in loco]

Il Teatro Maddalene riapre le sue porte e accoglie di nuovo il pubblico con Un Inferno, un Purgatorio, un Paradiso. Trittico dantesco, riscrittura delle tre Cantiche della Divina Commedia che, nell’anno del settecentenario dalla morte del Sommo Poeta, il Teatro Stabile del Veneto ha voluto affidare a tre tra i più interessanti drammaturghi contemporanei Fausto Paravidino, Letizia Russo e Fabrizio Sinisi, per la messa in scena di un solo spettacolo in tre parti distinte sapientemente diretto da Fabrizio Arcuri e arricchiti dalle musiche originali di Giulio Ragno Favero. Dal 12 al 16 maggio (tutte le sere alle ore 18, tranne domenica alle ore 16) Un purgatorio di Letizia Russo, porta in scena uno stato invaso da forze militari. Una donna e una morta si confrontano sulle conseguenze delle loro scelte, sul loro attivismo e sulla dignità. Nel Purgatorio, Dante incontra Stazio e questo gli dà motivo di iniziare una lunga riflessione sul ruolo della poesia e degli intellettuali e sul coraggio delle proprie scelte.

 

 

 

francescamelandri.jpg

 

DIALOGUES
Giovedì 13 maggio, ore 18 

AFROPEAN BRIDGES | VITTORIO LONGHI & FRANCESCA MELANDRI
Online sul sito hscif.org/afropean21 e on demand sul canale Youtube di HSC-Venice .

Giunto alla sua terza edizione Afropean Bridges è un workshop internazionale, o dall'International Center for the Humanities and Social Change dell’Università Ca’ Foscari Venezia, curato da Shaul Bassi, Igiaba Scego e Vittorio Longhi, e incentrato sull'identità degli europei di origine africana. Vittorio Longhi giornalista, scrittore e organizzatore di Afropean Bridges incontra Francesca Melandri, scrittrice, sceneggiatrice e regista di documentari italiana, il suo ultimo romanzo è Sangue giusto (Bompiani).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

lux2021.jpg

 

CINEMA
Fino a giovedì 13 maggio
PREMIO LUX 2021 – LUX DAYS
On demand sul sito www.mymovies.it 

Mettere in luce il dibattito pubblico sull’Unione Europea e le sue politiche e sostenere la circolazione di coproduzioni europee all’interno dell’Unione. Questi gli obiettivi del Premio LUX, nato nel 2007 e che vede quest’anno la nascita di una nuova collaborazione tra il Parlamento Europeo e la European Film Academy per la valorizzazione degli autori che con la loro creatività hanno raccontato la complessità e le sfide che stiamo vivendo. Un’edizione, quella di quest’anno, che avrà una finestra online su MYmovies, fino a giovedì 13 maggio, grazie alla collaborazione con la Cineteca di Bologna e lo sportello Europe Direct del Comune di Bologna. Due i titoli in programma, scelti tra quelli in competizione, disponibili gratuitamente: il film romeno Collective di Alexander Nanau e Corpus Christi, produzione franco-polacca firmata da Jan Komasa (il terzo è il danese Un altro giro di Thomas Vinterberg, recente vincitore dell’Oscar per il migliore film straniero).

 

 

 

 

 

fondaco_ph_giorgia-chinellato.jpg

 

STORYTELLING

Venerdì 14 maggio, ore 12
FONDACO DELLE STORIE #4

Online sulla pagina Facebook e sul profilo instagram di T Fondaco dei Tedeschi by DFS

Ultimo episodio della web serie Fondaco delle Storie. La storia dell’antico Fondaco dei Tedeschi svelata in quattro episodi video, creati e interpretati da Mattia Berto, regista, autore e attore teatrale veneziano. Il quarto capitolo della serie porta con sé la conclusione della magica avventura tra le memorie del Fondaco dei Tedeschi.
Un vortice di storia ed emozioni, dove la fine e l’inizio si fondono svelando la scacchiera sulla quale tutto si è mosso: la città di Venezia.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

francois_dumont.jpg

 

 

CLASSICA
Venerdì 14 maggio, ore 19.30

SOUVENIRS D'ITALIE
François Dumont, pianoforte

Palazzetto Bru Zane, San Polo, Venezia [in loco]

Acquista il biglietto

Palazzetto Bru Zane apre le sue porte al pubblico per il primo concerto in presenza del ciclo Tanti Baci da Roma. François Dumont al pianoforte esegue musiche di di Gounod, Pierné, Massenet, Debussy, D'Ollone e Rabuteau. Una delle critiche ricorrenti a proposito del soggiorno dei musicisti a Villa Medici adduceva gli scarsi vantaggi che essi potevano trarre dall’attività artistica italiana: a Roma non c’erano teatri lirici importanti, la musica sacra era in declino e il livello degli interpreti insufficiente (o almeno così si diceva). Tuttavia, il soggiorno in Italia influenza palesemente l’ispirazione dei compositori: anche se non imitano i lavori italiani, essi sono quasi tutti profondamente colpiti dalla vita quotidiana e dai paesaggi che scoprono sia a Roma sia nel corso dei loro viaggi tra Napoli e Venezia.

 

 

 

 

bruzane-kids.jpg

 

KIDS LAB
Domenica 16 maggio, ore 15.30

I RACCONTI DI NONNO ALBÉRIC
Palazzetto Bru Zane, San Polo, Venezia [in loco]

Prenota il tuo biglietto

Palazzetto Bru Zane invita bambini e famiglie ad un nuovo laboratorio a cura di Remo Peronato con i musicisti dell’Ensemble Musagète.
Tra le rovine di un antico maniero si ritrova un manoscritto musicale che riporta una dedica: «Al mio caro nipote, nonno Albéric» Grazie alla musica ritornano allora alla memoria fiabe e ricordi lontani. Felicità e un pizzico di nostalgia.


-01_iscriviti_bianco_ok.jpg