VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow TEATRO arrow Su il sipario! La stagione estiva del Teatro Goldoni apre nel segno dell'amore con Gassman e Pagliai
Su il sipario! La stagione estiva del Teatro Goldoni apre nel segno dell'amore con Gassman e Pagliai
di Redazioneweb   
venerdì 04 giugno 2021

Come avevamo preannunciato, dopo Padova, anche a Venezia il sipario del Teatro Goldoni torna ad alzarsi. La nuova stagione estiva si inaugura il 9 e10 giugno alle ore 19, nel segno di Shakespeare e dell’amore, con la coppia Ugo Pagliai e Paola Gassman nello spettacolo Romeo e Giulietta. Una canzone d’amore di Babilonia Teatri, già Leone d'Argento alla Biennale Teatro 2016.

Dopo avere debuttato in streaming in prima nazionale lo scorso ottobre su Backstage, la coproduzione del Teatro Stabile del Veneto, Teatro Stabile di Bolzano e Estate Teatrale Veronese, torna così dal vivo a Venezia per ritrovare finalmente il contatto con il pubblico del teatro più antico della città.

romeo-giulietta-babilonia-teatri.jpg

Shakespeare secondo Babilonia Teatri

In questa originale versione del classico shakespeariano la celeberrima storia d’amore è affidata a Ugo Pagliai e Paola Gassman, inossidabile coppia sul palco e nella vita. «Quando abbiamo deciso di mettere in scena Romeo e Giulietta avevamo chiare due scelte: gli unici personaggi di Shakespeare presenti nello spettacolo sarebbero stati Romeo e Giulietta e a interpretarli sarebbero stati due attori anziani – si legge nelle note di regia – Le scene in cui Romeo e Giulietta s’incontrano e dialogano, isolate dal resto del testo, assurgono a vere e proprie icone di un amore totale e impossibile. Il fatto che a pronunciarle siano Paola Gassman e Ugo Pagliai, coppia da più di cinquant’anni, le rende commoventi e profonde. Le rende concrete e per quanto poetiche non suonano mai auliche». Quella offerta da Babilonia Teatri è una riflessione dai contorni assolutamente informali, dove trovano spazio approfondimento e leggerezza. Attori e registi si confrontano a viso aperto, condividendo col pubblico le domande che le parole del Bardo hanno fatto sorgere durante la costruzione dello spettacolo. È un confronto che vuole aprire degli squarci nel testo, per scoprirne la vertigine e la follia, la violenza e la bellezza. L’intento è provare a immaginare cosa Shakespeare non ha scritto, tra canzoni d’amore cantate in playback, lanci di coltelli, e balli illuminati solo da lucciole magiche che appaiono e scompaiono tra le mani degli attori.

 

Romeo e Giulietta
9, 10 giugno 2021, ore 19

Teatro Goldoni-Venezia

www.teatrostabileveneto.it

 

-01_iscriviti_bianco_ok.jpg