VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ARTE arrow Luci dal Nord. Le opere di Francesco Candeloro alla Breed Art di Amsterdam
Luci dal Nord. Le opere di Francesco Candeloro alla Breed Art di Amsterdam
di Fabio Marzari   

Ad Amsterdam, la Fondazione Breed Art in collaborazione con l’Istituto Italiano di cultura presenta Alterne Visioni. Francesco Candeloro | Marc Philip van Kempen a cura di Luca Rezzolla. Il progetto promuove il lavoro di due artisti, il veneziano Francesco Candeloro e l'olandese Marc Philip van Kempen, attraverso una mostra e workshop in cui vengono espresse due diverse interpretazioni della luce, del colore e del reale. Per Breed Art Studios Francesco Candeloro sviluppa un confronto di differenti opere: dalle installazioni di carta ai lavori in plexiglas. I fili conduttori sono la luce, il tempo, il colore e il segno.

Image
Le installazioni di carta e acetato a parete, che Candeloro definisce “Libri”, creano differenti forme e relazioni tra i Segni uguali, ma diversi nelle imperfezioni dei ritagli a mano.

 

Le forme, con i loro percorsi intuitivi caratterizzati da direzioni che creano tracciati di tempo, simboleggiano le varie strade della vita, incrociandosi con le linee più visibili dei colori e della scrittura creata dai Segni materici in movimento, in una danza del corpo che diventa alfabeto intimo. E ancora, in lavori realizzati in plexiglas e stampati con aerografo industriale Candeloro fotografa, in primo piano estremo, volti di persone sconosciute o conosciute, che incontra per strada o in altre occasioni: dai luoghi alle persone. Le installazioni di plexiglas interagiscono con l'ambiente attraverso le immagini tagliate a laser nella materia, che cambiano di intensità nell'arco della giornata attraverso la luce naturale o artificiale.


Il veneziano Francesco Candeloro (1974) ha esposto a livello internazionale in numerose mostre personali e collettive e ha realizzato installazioni in contesti architettonici e paesaggistici, tra cui il Museo Archeologico di Napoli, Museo Fortuny di Venezia, Museo Cascavel per la Biennale di Curitiba, Biennale della Fine del Mondo in Argentina e Cile, Fondazione Atchugary in Uruguay e a Hiroshima per la mostra Il segno del vuoto. Le sue opere appartengono inoltre a importanti collezioni private e pubbliche.  

Breed Art Studios Foundation 
Amsterdam, Paesi Bassi
Fino al 12 febbraio 2022