VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow SUMMER MUSIC FESTIVALS | Tutti i suoni di un'estate live!
SUMMER MUSIC FESTIVALS | Tutti i suoni di un'estate live!
di Redazioneweb2   

ama.jpg

 

A.M.A. MUSIC SUMMER FESTIVAL
Parco Comunale, Asolo (Tv)
25-30 agosto
www.amamusicfestival.com

La musica incontra uno dei borghi più belli d’Italia, chiamato non a caso “città dai 100 orizzonti”. Niente di più facile che allargare questa definizione anche all’ambito musicale, dopo una rapida scorsa ai concerti in programma. I Gogol Bordello il 25 rappresentano un biglietto da visita impareggiabile, Skardy Vs Furio e Universal Sex Arena vanno giù lisci come acqua fresca, in buona compagnia dei Bud Spencer Blues Explosion. Marky Ramone il 30 di agosto ci ricorda quanto sia necessario il rock in questo mondo, mentre gli Africa Unite ribadiscono il proprio ruolo di reggae ambassador nel panorama nazionale ed internazionale, distribuendo good vibes in una delle tante serate ad ingresso gratuito, per puntare decisi sulle emozioni e le vibrazioni che soltanto la musica può dare.

bassano.jpg

BASSANO IN JAZZ
Vari luoghi a Bassano del Grappa (Vi)
9-22 luglio
www.operaestate.it

Una musica che ha rivoluzionato la storia di quest’arte e che ancora adesso si conferma fucina e banco di prova di giovani talenti. Sull’estate jazz non manca la firma di Operaestate, con un progetto che dà spazio proprio ai giovani talenti in una tre giorni (9-11/7) dedicata al progetto europeo E.M.A.Y.T. (Europe Music Award for Young Talent). Comincia lo Steffani Septet con Originals& Standards, seguito l’11 luglio dal Pasquale Paterra 5tet. Il 10 tocca invece a Saverio Tasca & AlterArco, prima della pacifica invasione del 22 luglio, quando decine di formazioni musicali trasformano la città del Ponte di legno in una vera e propria City of Jazz.

 

botanique.jpg

BO.TANIQUE
Area Universitaria, Bologna
Fino al 18 luglio
www.botanique.it

Ad alternarsi nel polmone verde di Bologna interpreti dai più diversi background, per un inno spassionato alla padrona di casa indiscussa: la musica. La manifestazione quest’anno si dota di un apparato culinario dedicato al meglio dello street food bolognese, che a stomaco pieno il godimento se possibile aumenta! Pezzi grossi come Blonde Redhead il 13 luglio e il trio Agnelli- D’Erasmo-Iriondo il giorno successivo potrebbero quasi fare da amorose chiocce per gruppi dal pedigree meno corposo ma non per questo trascurabile. Txarango il 10 luglio, Christopher Paul Stellling l’8, Farewell Dear Ghost il 16 e A Toys Orchestra il 17 alcuni degli invitati al simposio musicale bolognese, con la possibilità di fare il picnic la domenica sul prato, dove verranno messe a disposizione coperte, cuscini e cestini.

 

 

ferrara.jpgFERRARA SOTTO LE STELLE
Vari luoghi a Ferrara
Fino al 31 luglio
www.ferrarasottolestelle.it

Questione di eleganza. La manifestazione che nemmeno il terremoto del 2012 riuscì a fermare ribadisce ancora una volta di avere le idee chiare, in fatto di gusti musicali. Tra la piazza e il cortile del Castello Estense passa una selezione del meglio della scena italiana ed internazionale, collezione di punti di vista d’autore da non lasciarsi sfuggire per nessun motivo al mondo. I Verdena in scena il 15 si confermano alfieri italiani di un grunge che senza perdere di vista il riferimento Nirvana se ne discosta ormai da tempo in esiti originali, come testimonia la carriera portata avanti dai tre ragazzi bergamaschi. Assieme a loro ecco l’elettronica di Iosonouncane. Due giorni dopo l’occasione è quella di assistere a un doppio concerto con Paolo Nutini e Levante, “nuove leve” della scena musicale con maturità da veterani, portatori di un pop d’autore che trova a Ferrara il proprio habitat naturale. In fatto di pop, alla manifestazione partecipa l’enfant prodige George Ezra, lineamenti nordici e voce prepotentemente black, in scena il 21. È indie rock quello che cercate? Per voi allora ecco The Jesus & Mary Chain il 19, alle prese con la reinterpretazione di Psychocandy, loro album di debutto del 1984, e Savages il 31, gruppo londinese tutto al femminile e tutto da ascoltare. Per voi un violoncello può e deve suonare solo musica classica? Fate un salto a sentire 2cellos il 30 luglio, poi fateci sapere…

majano.jpgFESTIVAL DI MAJANO

Area Concerti, Majano (Ud)

24 luglio-12 agosto
www.promajano.it

L’Area Concerti del comune friulano si dimostra spazio polifunzionale, capace di catturare le esigenze di un pubblico interessato alla grande musica, all’ottimo cibo e alla combinazione di entrambi gli elementi. Lo standard qualitativo si conferma alto, cosa non sottintesa di questi tempi, affidando ai Subsonica il 24 luglio e alla loro elettronica d’autore l’onore e l’onere di consegnare agli annali anche l’edizione 2015 della manifestazione. Samuel, Boosta e soci portano in dote 13 album pubblicati e una quantità industriale di riconoscimenti accumulati in una carriera che mai si è discostata dalla rotta alternative intrapresa fin dal 1996, che ha nell’uso sapientemente equilibrato dell’elettronica la propria indiscutibile spina dorsale. I Litfiba il 31 ribadiscono il concetto di “coerenza”, facendoci benedire il momento in cui Pelù e Renzulli hanno deciso di riprendere il discorso interrotto nel ’99. Lacuna Coil (8) e Trivium (12) danno all’agosto friulano un persistente sapore metal.

 

fieramusica.jpgFIERA DELLA MUSICA
Area Palaverde, Azzano Decimo (Pn)
Dal 30 luglio all’1 agosto
www.fieradellamusica.it

Nata nel 2000, la rassegna sul fiume Meduna sembra infischiarsene dell’avanzare del tempo, regalando al pubblico anche quest’anno un calendario dal sapore raffinato ed equilibrato. Scioltisi nel ’95 e tornati assieme nel 2014, gli Slowdive portano il proprio shoegaze in scena il 30 luglio, confermandosi tra le meteore più luminose della scena musicale anni ’90. I Verdena il 31 tirano la volata per una portata davvero succosa: a salire sul palco l’1 agosto è Peter Hook, fondatore di Joy Division prima e New Order poi, bassista fonte di ispirazione per tutto l’universo alternative rock, postpunk e new wave.

hevia.jpgFOLKEST
Vari luoghi in Friuli e Slovenia
Fino al 31 luglio
www.folkest.com

Che la musica ha bisogno di spazio. Questo è il primo pensiero che potrebbe affiorare leggendo il programma dell’edizione 2015 di questa autentica istituzione musicale, votata nella propria totalità all’universo folk. Tra Friuli Venezia Giulia e Slovenia cade quindi un confine non solo geografico ma assieme espressivo, musicale e culturale, per dimostrare ancora una volta la potenza travolgente di suoni e parole. Morrigan’s Wake e New Trolls, il 4 e 17 luglio, brillano tra gli altri, assieme a Hevia e alla capacità evocativa della sua gaita, cornamusa asturiana dalla sonorità semplicemente inconfondibile. A Spilimbergo si concentra poi una programmazione che scandaglia questo genere espressivo attraverso conferenze e degustazioni, affidando la declinazione musicale ad Angelo Branduardi il 27 luglio e a Uriah Heep il 31, con in dote un curriculum chilometrico e una vena artistica che non conosce colpi a vuoto.

 

 

grado.jpgGRADO FESTIVAL
Diga Nazario Sauro, Grado (Go)
Fino al 17 luglio
www.gradofestival.it

A giugno ci hanno pensato Nina Zilli (26) e John Illsley (29) a mettere subito le cose in chiaro, negli impareggiabili spazi della Diga Nazario Sauro. Lo swing d’altri tempi di Nina e il rock raffinato del co-fondatore dei Dire Straits lasciano spazio all’altrettanto raffinata voce di Fiorella Mannoia il 9 luglio, in questo 2015 impegnata a festeggiare i quarant’anni di carriera con concerti su tutto il territorio nazionale. Il 17 l’irrefrenabile Bregovic porta a Grado tutta l’energia di una musica balcanica che serve a ricordarci come, per essere considerati normali, si debba impazzire almeno una volta nella vita…

hydrogen.jpgHYDROGEN FESTIVAL
Company Arena, Piazzola sul Brenta (Pd)
Fino al 29 luglio
www.zedlive.com

Come se Villa Contarini non ne avesse viste abbastanza, ecco Zed Live regalare al grande spiazzo antistante la storica villa veneta una delle più corpose rassegne musicali dell’intero territorio nazionale. La Company Arena è struttura temporanea che promette però di riverberare nell’estate italiana ricordi visivi e sonori persistenti, un’onda lunga che attraversa l’intero mese di luglio con nomi da perdere la testa (e il controllo...). A rompere il ghiaccio ci pensano i Chemical Brothers l’1, il concerto di Damian Marley del 6 più che un concerto è un autentico happening per ogni reggae-dipendente. Ad Anastacia il 25 del mese basterebbe portare a Piazzola anche solo la metà dell’energia sprigionata nel concerto dello scorso gennaio al Geox per ottenere uno show memorabile, Ben Harper il 17 e Mark Knopfler il 18 danno forma e soprattutto sostanza ad un blues delicato ma non per questo meno coinvolgente. Noel Gallagher (8) e Lenny Kravitz (29) portano a Piazzola emozioni da raccontare ai nipotini.

 

 

marostica.jpgMAROSTICA SUMMER FESTIVAL
Piazza degli Scacchi, Marostica (Vi)
4-17 luglio
www.marosticasummerfestival.it

Piazza degli Scacchi è scenografia perfetta per una rassegna musicale invitante, sospesa tra grandi omaggi e nomi di primo piano della scena musicale italiana e internazionale. Ennio Morricone e la leggenda Pink Floyd sono i protagonisti di serate dedicate alla celebrazione delle rispettive storie musicali, il 4 e 15 luglio. Sulla stessa lunghezza d’onda lo show di Roberto Ambrosini il 9, ad essere omaggiata è la musica di Baglioni, Battisti e Celentano. Francesco Renga il 7, Fedez l’11, Bregovic il 13 e Il Volo il 17 sono alcuni tra i tanti motivi per segnare sul calendario le date di un festival ad elevato tasso qualitativo.

mcarthur.jpgMcARTHUR GLEN SUMMER FESTIVAL
McArthurGlen Designer Outlet, Noventa di Piave (Ve)
25 luglio-22 agosto
www.mcarthurglen.it

Anni fa, al loro apparire, queste piazze virtuali, ordinate e piene di vetrine luccicanti, con i parcheggi comodi e senza l'incubo delle multe, sembravano una creatura demoniaca ad uso e consumo degli incalliti malati di shopping compulsivo. A distanza di pochi anni si sono invece rivelate una solida realtà economica, anche dal punto di vista occupazionale, in grado di fornire un significativo grado di crescita all'economia di tutto un territorio. Per festeggiare con il pubblico che ha decretato il successo di questi luoghi dello shopping, McArthur- Glen propone anche per l'estate 2015 la formula dei concerti, offrendo al pubblico una selezione di nomi di primo piano del panorama musicale nazionale e internazionale nel corso di alcune serate in cui i negozi allungano l'orario di apertura e le note accompagnano le ore serali dello shopping, con l'incentivo ulteriore dei saldi, che vanno ad abbassare ulteriormente i prezzi già ridotti dei negozi. McArthurGlen Designer Outlet Noventa di Piave regala un ricco calendario di concerti con artisti in grado di dialogare con più generazioni, catturando un pubblico eterogeneo, così come differente è il pubblico degli Outlet. Si parte il 25 luglio con Annalisa, che dal vivo riesce a stupire il pubblico con la sua voce, un misto di rock, energia e capacità innata di stare sul palco. Segue Chiara Galiazzo, che gioca quasi in casa, con la sua voce raffinata e intensa e con la sua carica di simpatia che la ha fatta conoscere ed apprezzare dal più vasto pubblico. Le note colte e popolari di Giuliano Palma riportano la nostalgia dei vecchi brani d'autore, resi attuali e ammalianti dalla voce calda di questo elegante interprete. Il 15 e 16 agosto è la festa dei saldi di Ferragosto, appuntamento imperdibile e divertente per gli incalliti dell'acquisto a prezzo super-scontato. La chiusura è affidata a Mario Biondi il 22 agosto, una voce importante, sicura, dal timbro profondo ed inconfondibile, pura emozione per una notte di festa. Offre McarthurGlen! F.M.

mirano.jpgMIRANO SUMMER FESTIVAL
Impianti Sportivi, Mirano (Ve)
3-26 luglio
www.associazionevolare.it

Un festival adulto, che appare perfettamente in grado di camminare sulle proprie gambe. Il Mirano Summer Festival compie nove anni e si conferma isola felice dell’universo tribute, con formazioni che celebrano la storia di un gruppo o di un artista rielaborandone il repertorio in esiti stilistici che nulla hanno da invidiare agli originali. Grandi nomi internazionali come Queen, AC/DC, Pink Floyd e Michael Jackson risuonano al fianco di beniamini nostrani come Ligabue, Vasco Rossi, Zucchero e Jovanotti per una programmazione che attraversa il mese di luglio con più di venti appuntamenti.


miranoltre.jpg

MIRANO OLTRE

Vari luoghi a Mirano (Ve)
2-22 luglio
www.caligola.it

Nella brulicante zona franca compresa tra musica e letteratura sta il Mirano Oltre, anche quest'anno nella formulata formula incentrata sulla proposta di reading-concerto che tanto favore di pubblico ha incontrato in anni di onorata carriera. L'Associazione Culturale Caligola disloca gli appuntamenti di quest'anno tra Calle Ghirardi, la Piazza del Campanile del Duomo e il Giardino di Villa Belvedere per incontri personalità musicali come Raiz, Trio Lumière e Stephanie Nilles e riferimenti letterari come John Fante e Horacio Ferrer, per un'esaltazione del racconto, del cantautorato, del tango e della poesia.

 

 

 

onelove.jpgONE LOVE WORLD REGGAE FESTIVAL
Camping Girasole, Latisana (Ud)
17-26 luglio
www.onelovefestival.it

Oltre 30 band live per la terza edizione di quello che è andato ormai ad affermarsi a pieno titolo tra i maggiori festival reggae italiani. Ospiti internazionali di altissimo livello, roots culture, mare e relax sono i punti di forza di una manifestazione che per una decina di giorni sarà centro del mondo per gli amanti del reggae e della world music. L’Associazione culturale Teatro e Musica con la direzione artistica curata da Northern Lights sound system di Udine presenta per il 2015 una line up stellare, con nomi di massima grandezza nel panorama mondiale: dal padrino del reggae Bunny Wailer, co-fondatore dei mitici Wailers, a Mykal Rose, voce della miglior formazione dei mitici Black Uhuru, passando per gli show esplosivi di “Mr. Boombastic” aka Shaggy e Mr. Vegas. E ancora, la giovane promessa giamaicana Protoje, i fenomeni della roots music Jah Cure e Junior Kelly e gli statunitensi Groundation e Jah Sun. La terza edizione vede anche il graditissimo ritorno delle liriche irriverenti di Anthony B., venendo onorata dalla presenza di “Mr. Rock Steady”, Ken Boothe, 50 anni di carriera e una delle voci reggae più belle di tutti i tempi. Spazio d’eccellenza anche alla world music con Espãna Circo Este e i tedeschi Jamaram e il loro cocktail di ska, latin, balkan e afrobeat. Completano l’incredibile line-up i più amati ambasciatori del reggae in Italia: Mellow Mood, Anima Caribe, Brusco, Patois Brother, Ultima Fase… e moltissimi altri. Al One Love la differenza è esserci! Chiara Sciascia

mira.jpg

MIRA ON AIR

Parco di Villa dei Leoni, Mira (Ve)
10-19 luglio
www.miraonair.it

Il Parco della storica Villa dei Leoni a Mira sembra consacrare la propria vocazione musicale a quella geografica. Così, il Comune della Riviera del Brenta decide attraverso questa rassegna musicale di attraversare idealmente il territorio della musica indipendente abbandonandosi alla corrente e alla possibilità di godere di panorami suggestivi, originali, spesso e volentieri inediti. Le giornate a tema offrono personalità come Pharmakos il 12 luglio, Pan del Diavolo il 17, Cafè Touba il 14 e Patois Brother il 19, tutti portatori sani di vibrazioni musicali vissute a fior di pelle come cause a cui votarsi anima e corpo. Talenti indi(e)scutibili!

 

 

 

postepay.jpgPOSTEPAY MILANO SUMMER FESTIVAL
Forum-Assago (Mi)

4-22 luglio

www.postepayfun.it
In giugno è toccato ad autentici animali da palcoscenico come Slash, Limp Bizkit e Metallica, ma non per questo in quel di Milano il livello di appetito o adrenalina sembra essersi minimamente abbassato. Anzi. Se è vero che l’appetito vien mangiando il buffet risulta sostanzioso e vario, offrendo al palato l’irrequieto indie rock dei Libertines di Pete Doherty il 4, quello più sornione e brit di Noel Gallagher due giorni dopo, il pop latino di Juanes il 14 luglio e il 16 il rap originale di Nesli. Ancora una volta il Forum di Assago si conferma centro di gravità permanente della storia musicale nazionale, vero passaggio obbligato per completare una tournée e consacrare una carriera.

ondadurto.jpg

FESTA DI RADIO ONDA D’URTO

Area Feste, Brescia
12-29 agosto
www.festaradio.org

La storica emittente passa dall’etere al palcoscenico dell’Area Feste per l’ormai consueta infornata di date a getto continuo, lungo tutto il mese di agosto. Come al solito, non ci si ferma davanti a niente, non esistono confini musicali che tengano in un programma capace di riunire l’hip hop di Kaos One il 12 e il crossover di Meg due giorni più tardi. Il reggae di Barrington Levy è a Brescia il 17, seguito il 22 dalla prorompente carica elettronica della leggendaria Asian Dub Foundation. Paola Turci (25), Caparezza (28), Africa Unite (26) e Marta sui Tubi (27) la chiusura in bellezza di una Festa a cui tutti sono invitati, senza discrimine di sorta.

 

 

 

sexto.jpgSEXTO ‘NPLUGGED
Piazza Castello, Sesto al Reghena (Pn)

5-25 luglio

www.sextonplugged.it
Punto di riferimento per gli amanti della musica alternativa e sperimentale, Sexto celebra il decimo anniversario con una line-up da grandissimo festival europeo. L’inizio è di quelli col botto: il 5 luglio i berlinesi Einstürzende Neubauten portano in piazza Castello il loro Lament, concept album di grande impatto ispirato alla Prima Guerra Mondiale. Il giorno dopo è la volta di St.Vincent, cantautrice e polistrumentista americana che si è ormai ritagliata un posto stabile nella scena musicale con i suoi pezzi mutevoli “in bilico tra felicità e follia”. Il 13 luglio tocca agli storici Belle and Sebastian: la band scozzese esegue sul palco l’ultimo lavoro Girls in peacetime want to dance e i grandi successi che l’hanno elevata nell’Olimpo della scena indie. Il 16 luglio sono due gli artisti ad alternarsi sulle scene: ad aprire la serata l’australiano Stu Larsen, seguito a ruota dall’inglese Passenger, balzato agli onori della scena musicale con la sua hit Let her go. Chiude la rassegna il 25 luglio la bella e brava Anna Calvi: cantautrice e chitarrista inglese che in soli quattro anni di fulminante e ispirata carriera ha raccolto enormi consensi, viene accompagnata dal Sexto Orchestra Ensemble e da Patrick Wolf. Katia Salviato

sile.jpg

SILE JAZZ

Vari luoghi in provincia di Treviso
Fino al 19 luglio
www.silejazz.com

L’Associazione nusica.org fondata da Alessandro Fedrigo rinnova lo sforzo e il piacere di allestire una manifestazione dislocata tanto nel territorio quanto nella sperimentazione musicale. Fino al 19 luglio Mogliano, Treviso, Vedelago e Quinto di Treviso vengono tenute assieme da un filo rosso tessuto dal Daniele Malvisi Six Group il 4 del mese, con un tributo al sempiterno Miles Davis, Marcello Benetti il giorno successivo, sempre a Mogliano, per la presentazione dell’ultimo lavoro, Shuffled. Nicola Fazzini, Roberto Gemo e lo stesso Fedrigo improvvisano l’11 a Treviso, prima della volata finale con Glauco Venier (18) e il Polga/Conte/Colussi Trio (19), musicisti tra gli esponenti più interessanti ad oggi in Italia.

 

 

suonimarca.jpg

 

 

SUONI DI MARCA
Mura di Treviso
23 luglio-9 agosto
www.suonidimarca.it

Che un solo palco non sia sufficiente, è tutto dire. A Treviso non si sta nella pelle e non si entra in un unico palco, tanta carne al fuoco si è provveduto a mettere per consegnare all’uditorio un traghetto efficace per il passaggio cruciale da luglio ad agosto. Roy Paci (23/7), Roberto Vecchioni (28/7), Bandabardò (29/7), Levante (2/8), Antonella Ruggiero (3/8) e Max Gazzè (5/8) le vette di un panorama festivaliero che non conosce zone d’ombra, grazie a palcoscenici dislocati lungo le mura cittadine per soddisfare ogni minimo capriccio musicale. Per superare di slancio le 300.000 presenze registrate scorso anno.

udin.jpg

 

UDIN&JAZZ
Vari luoghi a Udine
1-31 luglio
www.euritmica.it

In scena un matrimonio, quello tra Udine e il jazz, capace di festeggiare quest’anno le nozze d’argento, il venticinquestimo anniversario. Come se ce ne fosse bisogno, pare quasi che il programma allestito si senta in dovere di innalzare ulteriormente standard qualitativi già elevati, chiamando a raccolta il piano incontrollabile di Hiromi l’1 luglio e il duetto tutto da ascoltare tra Enrico Pieranunzi e Bruno Canino il 3. Stefano Bollani rilegge Zappa alla propria maniera, per un incontro ideale tra genialità in costante anticipo sui tempi. Chiusura che definire “in grande stile” pare riduttivo, con il concerto in piano solo di Chick Corea il 31 luglio, artista tra i più prolifici al mondo.

 

 

venetojazz.jpgVENETO JAZZ
Vari luoghi in Veneto
Fino al 26 luglio
www.venetojazz.com

Capace di mettere lo zampino in quasi ogni concerto jazz dislocato sul territorio nazionale, l’Associazione culturale nata nel 1988 da un’idea di Giuseppe Mormile viaggia da sempre a una velocità di crociera costante, una sicurezza su cui poter semplicemente fare affidamento ad occhi chiusi. Il 10 luglio è Mario Biondi a farsi alfiere del soul più autentico al Castello di Este, mentre We- Revolution lo stesso giorno a Piove di Sacco partendo da solide basi fatte di gospel e black spazia tra i vari generi dilatandone i contenuti espressivi. Spazio al Progetto E.M.A.Y.T. lungo tutta l’estate, alla ricerca dei big di domani…

veronafolk.jpg

 

VERONA FOLK
Vari luoghi in provincia di Verona
3-23 luglio
www.provinciainfestival.it

Capace negli anni di ospitare personalità Richard Galliano, Suzanne Vega, Goran Bregovic, Lorenzo Monguzzi con Marco Paolini e altri, la manifestazione realizzata in collaborazione con la Provincia di Verona e con il Teatro Stabile non abbandona di certo la strada maestra del genere musicale forse più antico al mondo. A Povegliano il Canzoniere Grecanico Salentino lo trovate il 3 di luglio, ideale per un viaggio andata e ritorno in Puglia, tra pizzica e taranta. Il 14 ecco i Musici di Francesco Guccini distribuire canzoni e ballate, il giorno successivo Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, alias Musica Nuda, portano l’ultimo lavoro Little Wonder all’attenzione del pubblico prima dell’appuntamento di chiusura con i Nomadi al Castello di Zevio il 23 del mese.

 

villamanin.jpgVILLA MANIN MUSICA
Villa Manin, Codroipo (Ud)
19 luglio-1 agosto
www.villamanin-eventi.it

Proprietà dei nobili Manin, conti veneziani di origine toscana, dalla metà del Cinquecento i latifondi di Passariano diventano lo sfondo della magnificenza di una delle famiglie più ricche d’Europa, decisa a rivaleggiare con le più prestigiose corti di tutto il mondo. Tra le location più ambite d’Italia, non è un caso che ospiti dell’estate 2015 siano autentici mostri sacri della storia della musica come Caetano Veloso, Gilberto Gil e Patti Smith. I primi due attraversano passano di qui il 19 luglio con una tournée che eleva all’ennesima potenza la straripante forza evocativa della musica popolare brasiliana, prima di cedere il passo a Patti Smith l’1 agosto per una serata che la poetessa del rock dedica alla figura di Pier Paolo Pasolini, a quarant’anni dalla sua morte.

villafranca.jpg

 

VILLAFRANCA FESTIVAL
Castello Scaligero, Villafranca (Vr)
11-30 luglio
www.eventiverona.it

Mai come questa volta le alte mura di un Castello si sono prestate tanto volentieri ad un’invasione, purché sia pacifica! Per tutto il mese di luglio a Villafranca ospiti italiani ed internazionali aspettano il pubblico per condividere un’estate caldissima sul fronte musicale. Dopo i Litfiba (11) e Fedez (17) nella cittadina veronese arrivano i Negrita il 23, dopo aver collezionato sold out e dato alle stampe l’album 9 nello scorso marzo. Il giorno dopo il pubblico può essere testimone dell’incontro tra Dodi Battaglia e Tommy Emmanuel, dialogo tra basso e chitarra di raro livello qualitativo, mentre Damien Rice il 30 chiude la rassegna con il suo indie folk di stampo irlandese.

 

 

vittoriale.jpgFESTIVAL DEL VITTORIALE
Teatro del Vittoriale
1 luglio-5 agosto
www.anfiteatrodelvittoriale.it

“Una conca marmorea, sotto le stelle”. Così D’Annunzio immaginava il teatro ideale per rappresentare i propri spettacoli e difficilmente l’esito sarebbe potuto essere più coinvolgente di quello che l’occhio oggi riesce ad ammirare. Qui trova spazio una delle rassegne più attese dell’intero panorama italiano, capace di accogliere artisti dalle più varie sensibilità artistiche. Franco Battiato è qui il 21 luglio, Skuli e Oscar portano in questo luogo magico il loro jazz fusion, seguiti da Huashka il giorno successivo. Arto Lindsay e il John Butler trio, il 2 e 5 agosto, se possibile conferiscono al programma un’ulteriore carica di prorompente raffinatezza.