VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow Profumo di… libri! Raddoppia la MarcoPolo, nuova vita in Campo S. Margherita
Profumo di… libri! Raddoppia la MarcoPolo, nuova vita in Campo S. Margherita
di Chiara Sciascia   
mercoledì 30 settembre 2015

libreria_marcopolosantamargherita_ph_by_marc_de_tollenaere.jpg

Fa sempre piacere poter dare una buona notizia, e se la buona notizia in questione è l’apertura di una nuova libreria nella nostra città, a Venezia, diventa davvero una gioia. Ebbene, dal 26 settembre scorso, giorno dell’inaugurazione, la Libreria MarcoPolo, già punto di riferimento per molti lettori con il negozio vicino al Teatro Malibran, ha ‘raddoppiato’ con una nuova sede in uno dei punti nevralgici della vita sociale e culturale veneziana, Campo Santa Margherita, cuore della zona universitaria e delle abitudini dei residenti.

 

Verso i Carmini, all’angolo, dove si trovava una volta il negozio Antichità Zardin – la cui targa campeggia conservata rispettosamente sopra l’ingresso – la nuova Libreria MarcoPolo dà il benvenuto ai propri visitatori in un ambiente suggestivo, in cui l’architettura esistente è stata religiosamente rispettata.

 

70 metri quadri in cui la fragranza dei libri è palpabile, 4 ambienti distinti e 3 grandi vetrine: questi i numeri di una libreria che – grazie anche all’orario prolungato, dal lunedì al sabato dalle 10 alle 22 – si presenta come un luogo confortevole, con posti a sedere, dove sentirsi a proprio agio e condividere scelte, letture o semplici chiacchiere. Alla guida dell’impavida impresa, tre librai molto speciali, già uniti sotto il segno di “MarcoPolo”: Claudio Moretti, Sabina Rizzardi e Flavio Biz, si adoperano per offrire letture di qualità, un po’ lontane dal mainstream, con l’obiettivo di ‘contagiare’ con la propria passione più persone possibili.


libreria_marcopolosantamargherita1.jpgCosì come nella sede ‘madre’, anche la nuova Libreria MarcoPolo vuole mantenere la vocazione alla proposta: sugli scaffali un’attenta selezione di una quarantina di editori indipendenti – da Minimum Fax a Nottetempo, da Sur a il Saggiatore, passando per Quodlibet, L’orma, e molti altri – rappresentati con tutto o buona parte del loro catalogo; in più, una sezione interamente dedicata all’illustrazione, dai libri per bambini al graphic novel.


La natura della libreria è l’incontro tra libri e lettori e la libreria MarcoPolo che di ciò ha fatto il proprio motto, propone subito un ciclo di incontri con l’autore, (4-6 appuntamenti al mese), in orario serale (dopo le 20) per favorire la partecipazione di chi lavora o viene dalla terraferma.


Tra i primi incontri in programma, sabato 3 ottobre, Ginevra Lamberti, di recente ospite a PordenoneLegge, presenta il suo libro La questione più che altro (Nottetempo Ed.), un esordio brillante su un tema attualissimo come il precariato, affrontato con uno stile ironico che tuttavia serve la narrazione di una disperazione giovanile reale e desolante. Si prosegue il 6, con lo scrittore iraniano Mehdi Rabbi – in Italia in occasione del Festival di Internazionale – presenta il suo libro Quell’angolino tranquillo a sinistra (Ponte 33 Ed.); e venerdì 23, con Igiaba Scego, scrittrice italo-somala, già penna ‘ruggente’ di «Internazionale», ospite di Incroci di Civiltà nel 2013, di ritorno a Venezia con la sua ultima opera, Adua (Giunti Ed.).

 

la-questione-piu-che-altro-d466.jpgLa nuova libreria MarcoPolo va ad alimentare quello che si sta caratterizzando sempre più come “distretto del libro”, «il lettore che si trovi a passare per queste zone – spiega Claudio Moretti  – oltre a girare per luoghi meravigliosi, può certamente trovare, tra noi, la Cafoscarina, la Toletta, Bruno, Vecchi Libri, Ohana, La Libreria del Campo, il Punto Einaudi etc., una scelta e una varietà di libri ben maggiore della più fornita delle librerie di catena. […] Spero che Venezia possa diventare una piazza nella quale gli scrittori desiderino venire a presentare i propri libri, anche al di fuori dei festival letterari già consolidati».
Una speranza che ci unisce tutti.

Libreria MarcoPolo – Santa Margherita
lun-sab h. 10-22, Dorsoduro 2899
www.libreriamarcopolo.com