VeneziaNews :venews

  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
  • Venezia News
Home arrow ZOOM arrow [SPECIALE VENICEMARATHON] I piedi sulla città
[SPECIALE VENICEMARATHON] I piedi sulla città
di Massimo Bran   

venice-run_980x571.jpgLa Venice Marathon tra tanti ha almeno due meriti di assoluta eccellenza tra di essi consequenziali: essere riuscita in trent’anni a comunicare un’idea meravigliosa di città da (per)correre a piedi con curiosità e stupore, essere riuscita ad attrarre in questa città maravilhosa (Rio può attendere..) un turismo che dire di qualità è poca cosa in relazione ai fiumi di gruppi stra-extra-large che invadono quotidianamente le tre strade del turismo lagunare. Praticamente un miracolo in rapporto alle ‘visioni’ (sic) strategiche delle istituzioni cittadine sulla massima industria della Serenissima. È quel turismo di cui tutti parlano, che tutti vorrebbero, ma che nei fatti pochissimi assecondano, di sicuro non il sistema-città, che non c’è.

 

È grazie quindi alla Venicemarathon, l’unico evento internazionale veneziano con la Biennale Arte e la Vogalonga che non delude le giustificate, altissime attese dei viaggiatori del mondo, se Venezia ancora sa regalare immagini, emozioni, scoperte, nuovi progetti attorno alla sua infinita bellezza diffusa.

 

È anche da questa persistenza crescente di una kermesse podistica spettacolare che sono nate e si sono sviluppate con progressivo successo delle iniziative turistiche legate alla corsa per tutte le possibilità, al fine di far conoscere le città nelle sue mille e più declinazioni.

 

venice-by-run-03.jpgDico anche perché è altresì vero che questa tendenza in realtà attraversa tutte le città e i borghi turistici del mondo: però quante altre tendenze innovative si affermano in ogni dove e qui invece trovano mille ostacoli? Se su questo fronte invece la città è in linea con i migliori esempi del mondo questo è grazie proprio a eventi come la Venicemarathon che sanno comunicare al mondo questa idea di turismo curioso e sostenibile.
Tra i vari progetti che si sono sviluppati negli anni vi consigliamo di visitare il sito www.venicebyrun.com. Venice by Run propone a cifre davvero modiche dei running-tour per gruppi contenuti, con tanto di guida, che permettono di scoprire la città in tutte le sue declinazioni.

 

Dalla sua vocazione marinara, con l’Arsenale running tour, alla scoperta degli straordinari siti della più grande industria europea navale (e non solo) del Quattrocento, a quella per così dire ‘teatrale’ in campo, con il Campi running tour che regala una visione aperta della città attraverso sei tra i suoi Campi (piazze, ndr.) più caratteristici dove i veneziani si incontra(va)no, dalla sua cifra più classica e spettacolare, con Rialto running tour che attraversa il cuore della monumentalità storico-artistica della città, a una tra le tante originali possibilità di lettura di questo affascinante labirinto, con il Fountains running tour che regala un intrigante viaggio attraverso le antiche fontanelle nei vari campi e corti del Sestiere di Cannaregio. Il tutto di corsa, of course. In più, per chi voglia davvero entrare nello spirito della laguna, il Duathlon running tour e il Biathlon running tour: entrambi abbinano la corsa al remo, il primo con la voga alla veneta, il secondo con il kayak. Impossibile a questo punto non chiudere con Bruce: «…tramps like us, baby we were born to run!»

www.venicebyrun.com